Immigrazione
Aquarius, presidio ad Aosta contro le decisioni del Governo
Aosta - Arci VdA, Espace Populaire, Libera Vda, Dora Donne in Valle d’Aosta, Scuola di Pace VdA, Emergency organizzano per domani, giovedì 14 giugno alle ore 20.30 in piazza Chanoux un presidio.

Arci VdA, Espace Populaire, Libera Vda, Dora Donne in Valle d’Aosta, Scuola di Pace VdA, Emergency organizzano per domani, giovedì 14 giugno,  alle ore 20.30 in piazza Chanoux un presidio per  "esprimere la ferma contrapposizione all’operato del governo" sulla vicenda della nave Aquarius. 

"Nemmeno di fronte all’appello dell’Onu che parla di “imperativo umanitario”, il Ministro Salvini desiste dal riproporre e rafforzare la propria scelta sciagurata di negare lo sbarco alla nave Aquarius - scrivono in una nota -  mentre, in queste ore, nuove emergenze si aprono per altri salvataggi effettuati nella notte al largo della Libia, nel Mediterraneo centrale. Come ha sottolineato Msf, ritardare le operazioni di sbarco vuol dire mettere a rischio le persone più vulnerabili presenti sulle imbarcazioni".

Secondo le associazioni "le decisioni di questo governo, schiacciato sulle posizioni di un Ministro dell’interno come Salvini, non hanno precedenti e segnano una ferita profonda nella storia del nostro Paese, che si è sempre contraddistinto per la solidarietà e ha sempre garantito il soccorso in mare".

Archiviato in: Politica
1217
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche