Politica
43 milioni al Casinò, Rollandin: "Serve un parere pro veritate"
Aosta - "Si è ritenuto invece di fare un approfondimento anche su questo e siamo stati d’accordo" ha spiegato nella consueta conferenza stampa del venerdì il Presidente della Regione.

Ancora approfondimenti. Dopo quelli chiesti nelle scorse settimane sul disegno di legge di finanziamento di 43 milioni di euro alla Casa da gioco, questa mattina analoga richiesta è arrivata sulla delibera che dava mandato a Finaosta di affidare l'incarico di redazione di un parere sulla legittimità del Dl. 

"Per avere un chiarimento definitivo la proposta fatta è di avere un parere pro veritate sulla legge, in modo che si chiarisca una volta per tutte. Si è ritenuto invece di fare un approfondimento anche su questo e siamo stati d’accordo" ha spiegato nella consueta conferenza stampa del venerdì il Presidente della Regione. Sarà, quindi, con ogni probabilità lunedì l'occasione per la maggioranza per confrontarsi sulla necessità di procedere con una richiesta di parere. 

I tempi per arrivare a un qualche tipo di provvedimento e azione - definita solo poche settimane fa dallo stesso Presidente della Regione "urgente" -  si allungano rendendo sempre più concreta la possibilità che a decidere alla fine siano altri. "Non siamo  al livello di non poter più pagare gli stipendi. - dice ancora Rollandin - Questo sicuramente è un aspetto che nel portare avanti questi problemi tutti prendono in considerazione". 

Su quanto accaduto questa mattina in Giunta si registra nel frattempo anche la posizione di Pour Notre Vallée che in una nota ribadisce come "i metodi di questa Presidenza, sempre più lontana dal Consiglio Regionale e dai valdostani, non possono essere condivisi". 

 

 

Archiviato in: Politica
705
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche