Cronaca
10 mesi e 20 giorni di reclusione per la tentata rapina impropria al “Carrefour market” di Aosta
Aosta - Alen Stojik, 26 anni, arrestato sabato sera dagli agenti delle “Volanti” della Polizia, è stato processato oggi, martedì 24 gennaio, per direttissima. Il giudice gli ha inflitto anche il divieto di dimora in Valle d’Aosta.

Si è chiusa con un patteggiamento a dieci mesi e venti giorni di reclusione l’udienza per direttissima, celebrata stamane al Tribunale di Aosta, in cui è comparso dinanzi al giudice Marco Tornatore il ventiseienne Alen Stojik, arrestato dalla “Squadra Volanti” della Questura di Aosta sabato sera.

L’uomo, imputato di tentata rapina impropria, era stato fermato dopo che, all’interno del “Carrefour market” di piazza Plouves, nel capoluogo regionale, lo avevano sorpreso a nascondere all’interno della propria giacca diverse bottiglie di superalcoolici, per un valore di circa 80 euro. 

Fermato dal responsabile della vigilanza del supermercato, che gli contestava il mancato pagamento della merce, aveva reagito dando in escandescenza ed aggredendo fisicamente l’addetto alla sicurezza. Un atteggiamento violento e minaccioso continuato anche con gli agenti delle “Volanti”, diretti dal vicequestore Francesco Menchiari, che, accorsi nel frattempo, hanno immobilizzato e arrestato Stojik.

La sentenza pronunciata dal giudice Tornatore, al termine di una breve camera di consiglio, include anche la confisca e la distruzione del documento visibilmente contraffatto rinvenuto addosso all’imputato, che a suo carico aveva già altri precedenti penali, oltre al nulla-osta alla sua espulsione dallo Stato e al divieto di dimora in Valle d’Aosta. L’accusa era rappresentata dal pubblico ministero Luca Ceccanti.

Archiviato in: Media valle , Cronaca
681
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche