Società
Sicurezza in acqua, torna la campagna di prevenzione di Brischigiaro e Zambrotta
Aosta - Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, l’annegamento è tra le prime cause di mortalità accidentale in età pediatrica e ogni anno nel mondo 3 milioni di bambini sono vittime di infortuni in acqua.

Torna con degli spot sulle principali reti nazionali, RAI, SKY e LA 7, la campagna nazionale di prevenzione contro gli incidenti e gli annegamenti in età pediatrica, condotta da Nicola Brischigiaro e Gianluca Zambrotta. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, l’annegamento è tra le prime cause di mortalità accidentale in età pediatrica e ogni anno nel mondo 3 milioni di bambini sono vittime di infortuni in acqua.

L’iniziativa mira a sensibilizzare ed educare le famiglie sulla sicurezza in acqua. Inoltre, con il costante aumento delle mini-piscine da giardino è fondamentale prestare la massima attenzione. I bambini e i giovani sono i più colpiti dal fenomeno degli incidenti in acqua e tanti, purtroppo, sono mortali. I semi-annegamenti, invece, sono spesso invalidanti e chi sopravvive può riportare danni fisici e cerebrali anche per tutta la vita (deficit neurologici, fisici ed altre patologie correlate). 

Lo spot TV è visibile su:  www.educazioneacquatica.it

961
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche