Cinema
"One Year Later": in Cittadella la prima del film, girato in Valle, dell'italo-americana Lucia Mauro
Aosta - Il film autobiografico, che racconta il viaggio catartico di una donna un anno dopo il termine delle cure per combattere il cancro, e presentato dall'Associazione Viola con l'Assessorato all'Istruzione, verrà proiettato martedì 22 maggio alle 21.

Non capita tutti i giorni, ad Aosta, di poter assistere alla “prima italiana” di un film. Martedì 22 maggio in Cittadella dei Giovani alle 21, verrà proiettato invece per la prima volta nel nostro Paese “One Year Later”, il mediometraggio –  della durata di circa un’ora – girato in parte al Forte di Bard ed in parte proprio ad Aosta – della regista italo-americana Lucia Mauro, che ha deciso di raccontare la storia della sua malattia.

La proiezione del film, che racconta il viaggio “catartico” di una donna, Liz (interpretata dall’attrice Juliet Hart), tra le Alpi ad un anno di distanza dal termine delle cure per combattere il cancro, nasce grazie alla collaborazione dell’Associazione Viola e dell’Assessorato all’Istruzione e Cultura. Al termine della visione della pellicola seguirà un incontro tenuto dalla regista stessa che ripercorrerà le fasi della sua malattia.

351
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche