Cronaca
Non è ancora spento l'incendio a Frayant di Saint-Denis: elicottero di nuovo in azione
Saint-Denis - La lotta alle fiamme è resa complessa dal fatto che la zona interessata è frastagliata e non servita da strade. Ieri era intervenuto un Canadair della flotta antincendio dello Stato.

Non è ancora completamente spento l'incendio che, dal primo pomeriggio di ieri, giovedì 12 ottobre, interessa una zona scoscesa a monte di Saint-Denis, in località Frayant. Ai due elicotteri della Protezione civile regionale, ieri, si è aggiunto anche un Canadair della flotta antincendio dello Stato, che ha effettuato cinque lanci d'acqua, caricata nel lago di Viverone, durante il volo verso la Valle partito da Genova.

Le operazioni aeree sono state sospese con l'imbrunire di ieri, per proseguire con le attività a terra, che coinvolgono gli uomini del Nucleo antincendio boschivo del Corpo forestale della Valle d'Aosta (assieme ai colleghi della stazione di Châtillon) e dei Vigili del fuoco.

Dalle prime luci di oggi, venerdì 13, è nuovamente in azione l'elicottero "Sierra Alfa 3", entrato in azione dalla base di Saint-Denis, non lontano dai focolai. La lotta alle fiamme è resa complessa dal fatto che l'area interessata è frastagliata e non servita da strade. Oltre ai danni alla vegetazione su una superficie non ancora quantificata, tuttavia, il rogo non presenta al momento altre conseguenze: non risultano, nelle vicinanze, abitazioni o proprietà. Lo sforzo di spegnimento verrà concentrato in queste ore: per il primo pomeriggio è atteso un rialzo delle temperature, che potrebbe aumentare le difficoltà.

1439
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche