Cronaca
Dispersa sul Monte Rosa, individuato un corpo senza vita
Gressoney-La-Trinité - Si tratta di una donna con le ciaspole. Il cadavere sarà recuperato quando le condizioni meteo lo consentiranno. Successivamente potranno essere effettuate le operazioni di riconoscimento. 

Potrebbero essere arrivate ad una svolta le ricerche dell'escursionista russa dispersa da sabato sul versante sud del massiccio del Monte Rosa. I soccorritori hanno infatti avvistato, nella zona sotto la Ludwighshoe, a quota 4200 metri, un corpo all'apparenza senza vita. Si tratta di una donna con le ciaspole. Il cadavere sarà recuperato quando le condizioni meteo lo consentiranno. Successivamente potranno essere effettuate le operazioni di riconoscimento. 

La donna aveva lasciato sabato pomeriggio il rifugio Margherita con le ciaspole ed era stata notata da una guida alpina, che le aveva sconsigliato di procedere verso Zermatt considerate la difficoltà dell'itinerario e le previsioni di peggioramento della situazione meteo. Era quindi stata dirottata verso il rifugio Mantova (3.495 metri), a Gressoney-La-Trinité , dove però non è mai arrivata. I tentativi di contattarla telefonicamente e le verifiche in altri rifugi della zona (Balmenhorn e Capanna Gnifetti) avevano dato esito negativo. Le ricerche ieri erano state sospese a causa del maltempo. 

1368
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche