Trail
Verrès - Il campione di Champdepraz ha vinto in 1h 59'57”. Secondo un altro Brunod, Mathieu figlio di Bruno. Al femminile vittoria di Enrica Perico
  • di Redazione Aostasera
  • 10 marzo 2018
Trail
Aosta - Con la stagione al via domani con il Castle’s Trail saranno ben 7 le gare assenti sul calendario rispetto al 2017: Electric Trail, Ultramarathon du Fallère, Moonlight Magià Trail, Gran Paradiso Trail, Mont Avic Trail, Vertical Costaz e Vertical Mont Mary.
  • di Orlando Bonserio
  • 09 marzo 2018
Sport
Courmayeur - Gran Premio della montagna assegnato dunque alla Corba Dzeuleuna, sono stati rispettivamente al maschile Sacha Devillaz (1.10.41) e Katia Perratone (1.27.41).
  • di Redazione AostaSera
  • 05 marzo 2018
Trail
Aosta - Una gara tribolata fin dall’inizio: annullata per neve la 80 km che doveva valere come qualificazione ai Mondiali, atleti dirottati sulla 42 km. La valdostana acquisita domina; incredibile disavventura per Davide Cheraz che sbaglia percorso
  • di Orlando Bonserio
  • 03 marzo 2018
Trail
Aosta - I selezionati ora avranno tempo dal 1° al 14 marzo per regolarizzare la loro iscrizione con il pagamento della quota di 650€.
  • di Massimiliano Riccio
  • 27 febbraio 2018
Trail
Aosta - Morbelli ha chiuso i 39 km per 600+ in 2h42’ con un distacco di soli 11’ dai primi tre uomini (prima fra le donne e settima assoluta). 
  • di Redazione Aostasera
  • 15 gennaio 2018
Trail
Aosta - Chiusa la prima fase, la gara ha un nuovo “record” di Paesi rappresentati, salito a 72. Proseguono più a rilento, invece, le iscrizioni alla versione "corta" del Tor e al giro dei castelli valdostani.
  • di Massimiliano Riccio
  • 15 febbraio 2018
Aosta - Il numero degli iscritti si conferma molto basso, e VDA Trailers si vede costretta ad alzare bandiera bianca: appena 30 per la gara principale, la 170 km. Nicoletti: “Come minimo saremmo dovuti arrivare ai numeri dell’anno scorso per andare avanti"
Arnad - La gara, partita questa mattina da Arnad, si sviluppa lungo un percorso di 22 km, per un dislivello di 1800 metri
Il Technosport Doceo Trail Team vince la gara dedicata alle staffette nel canavese.
Aosta - La gara svizzera, nel Canton Vallese, con i suoi 360 km e 26.500 m D+ si candida ad essere uno degli endurance trail più duri al mondo. Partenza domenica 2 settembre 2018
Aosta - Ferma dopo 50 km, non è riuscita all’atleta di Courmayeur l’impresa impossibile di aggiudicarsi la vittoria finale delle World Series nella categoria Ultra, con un piazzamento sul podio dietro Ragna Debats e Hillary Allen.
Aosta - Riceviamo e pubblichiamo la lettera inviata a Alessandra Nicoletti da Arnaud Simard, uno dei senatori del Tor des Géants.
Aosta - Tre chilometri e mezzo, con circa 1.000 metri di dislivello positivo che Daniel Yeuilla, ha divorato in poco più di tre quarti d’ora.
Nus - “Senza volontari, questa manifestazione non potrebbe esistere”, si sente ripetere spesso. Non è solo retorica: siamo andati a vivere una mezza giornata con loro a Cuney
Aosta - Il ragazzo, dopo aver dominato la corsa fin dalle prime battute, ha dovuto alzare bandiera bianca al Malatrà dopo il "congelamento delle cornee".
Courmayeur - Un problema agli occhi - le prime diagnosi parlano di "congelamento delle cornee" - ha costretto il dominatore della corsa Marco Vuillermoz a rallentare, fino a fermarsi.
Ollomont - A comandare la corsa, partita da Gressoney alle 21 di ieri, mercoledì 13 settembre, è Marco Vuillermoz, ventinovenne di Hône, giunto oltre la metà percorso (Ollomont, km 81,3, dove si è fermato una ventina di minuti) poco prima delle 11 di mattina.
Courmayeur - Padovana di nascita ma residente in Valle da un anno, a La Magdeleine, Borzani è stata capace di vincere, anzi, ri-vincere la classifica femminile - dato che arrivò prima anche lo scorso anno - con il tempo di 89h40’24”.
Gressoney-Saint-Jean - In 294 al via a Gressoney, primi arrivi attesi a Courmayeur verso l’ora di pranzo. La neve potrebbe far loro compagnia per parte dei 130 km. Barriere orarie molto severe, che permetteranno a malapena di ristorarsi
Aosta - L'ultima vignetta di AostaSatira, questa settimana ovviamente a tema Tor des Géants.
Courmayeur - Se la sezione riguardante le varie classifiche ha garantito anche quest’anno una certa semplicità di fruizione, cliccando sul positioning e le relative mappe in 2d e 3d, sono apparsi veri problemi, tra salti in classifica, atleti fermi e posizioni errate.
Aosta - La decisione di dormire un po' è stata presa, appena dopo il Col Champillon. Nella sua pagina FB ringrazia i fan e i tanti che gli hanno fatto arrivare messaggi di vicinanza e di affetto.
Courmayeur - Il basco approfitta del crollo di Collé di questa notte e illumina con la propria frontale il rettilineo dell’arrivo. Al secondo posto Oliviero Bosatelli. Lisa Borzani in grande vantaggio tra le donne.
Saint-Rhémy-en-Bosses - Il valdostano in difficoltà crolla nella salita al Col Champillon e si ritira a Bosses. Il basco ha un’ora di vantaggio su Bosatelli.
Pontboset - Una spedizione in bassa valle per cercarla e raccontare la sua storia si trasforma nella narrazione di una non-intervista. Le storie e le sfumature, però, vengono fuori lo stesso.
Aosta - Christian, Raoul e Robert saranno ai nastri di partenza della gara da 130 km. Tutta colpa di una sfida goliardica lanciata da Jean-Claude, costretto allo stop da una frattura al perone
Aosta - Alla base vita di Valtournenche, dove i due battistrada si sono fermati entrambi per pochissimi minuti, il vantaggio di Collé è di 53 minuti: anche psicologicamente, il basco ha pagato il sorpasso subito a Gressoney ieri sera.
Gaby - A Niel, il basco è in vantaggio di 13 minuti sul valdostano. Bosatelli ha un distacco più corposo (più di un’ora e mezza), ma mai darlo per vinto. Lisa Borzani fa il vuoto tra le donne.
Aosta - Brunod si è ritirato questo pomeriggio lungo la discesa che da Cogne porta a Champorcher. Probabilmente è stato vittima, come tanti altri durante la prima, freddissima notte, dei classici problemi allo stomaco.
Champorcher - I due sono transitati, a distanza di 9 minuti uno dall’altro, a Champorcher (130° km), questa mattina alle 7.40. Ritirati Giuseppe Grange e Enzo Benvenuto.
Valgrisenche - Dopo 50 chilometri, il valdostano precede di 5 minuti il basco e di 12 l’altoatesino. A seguire Grant ed un gruppo di diversi atleti. Prima notte con il freddo in agguato.
Courmayeur - Al via l'ottava edizione da Courmayeur: 330 km, 24.000 m D+. Sulla linea di partenza atmosfera a due facce, tra festa e tensione. Attesi per mercoledì i primi arrivi
Courmayeur - Presentati i 40 atleti che nelle prossime 80 ore punteranno a vincere: da Gazzola a Collé, da Dominguez-Ledo a Grant, tutti a rincorrere Bosatelli. Borzani cercherà il bis ma dovrà guardarsi da Trigueros Garrote, Case e molte connazionali.
Aosta - A loro la prova Ultra sui 170 km. Sulla stessa distanza, vittoria nella gara a 4 tappe per Ivan Paulmichl-Michael Kabicher e Purna Laxmi Neupani. Giorgetti, Kagerer, Balmanno, Hildebrand e Mohn nella 116 km
Aosta - Nel deserto del Gobi l’atleta di Courmayeur ha vinto la Devil’s Ridge, gara di 60 km con oltre 2.200 m D+, consolidando il podio nelle Skyrunner World Series
Valpelline - Si correrà soltanto in Italia, 22 km, nel cuore della Valpelline: niente Svizzera, dunque. Partenza domattina, sabato 9 settembre, alle 9.30.
Aosta - Francis ha perso una gamba nel 1989 in seguito ad un grave infortunio lavorativo ed il suo sogno è di poter partecipare regolarmente alle gare di trail, specialità sportiva che si svolge principalmente sui sentieri di montagna.
Bionaz - La partenza sarà in Italia, sabato 9 settembre, mentre l’arrivo è dislocato in Svizzera, dopo avere attraversato un colle a oltre tre mila metri, con un percorso lungo 22 chilometri tra strade poderali, sentieri e ghiacciaio.
Aosta - Tra i 71 iscritti alla gara madre, le speranze di far risultato sono puntate su Franco Collé e Lisa Borzani. Tutto aperto, invece, per il Tot Dret.
Aosta - L’uomo di punta della spedizione valdostana dice addio alla gara al Lago Champex: “Non riuscivo a dare me stesso”. Molto bene Matteo Pellissier, 3° “espoir”. L’americano domina per quasi tutta la corsa
Aosta - Ottimo piazzamento per l’atleta del Team Salomon, a meno di due minuti dal podio. Vittoria per Marc Lauenstein. Gara ancora in pieno svolgimento.
Aosta - Seguono, scorrendo la classifica, Daniele Calandri (47°), Gianni Girod (245°), Paolo Zanotti (259°), David Ferraris (522°), Manuel Barmaz (523°), Mauro Duroux (540°), Giovanni Pretti (694°).
Aosta - Occhi puntati su Giuliano Cavallo, che tenterà di ripetere l’exploit dell’anno scorso. Forfait, invece, per Sonia Locatelli. Molti dei partecipanti saranno anche sui sentieri del Tor des Géants e del Tor Dret.
Aosta - L’atleta valdostano ha dedicato la vittoria a Pasquale Pedrolini, stroncato da un infarto intorno al decimo chilometro della gara che si è corsa nella notte tra venerdì e sabato in provincia di Sondrio.
Nus - Con il Moonlight Trail si è chiuso il Tour Trail della Valle d’Aosta, vinto da Mathieu Brunod al maschile e Denise Avalle al femminile.
Nus - Questa sera, sabato 26 agosto, ultima prova del Tour Trail Valle d’Aosta 2017: trai favoriti sulla distanza breve, l’atleta di casa Xavier Chevrier, sulla 25 chilometri occhi puntati su Lisa Borzani.
Courmayeur - Vittoria e record per i due atleti del Centro Sportivo Esercito nel trail ai piedi del Bianco. Tra le donne vincono Chiara Giovando e Silvia Cuminetti
Gressoney-Saint-Jean - Sul podio il piemontese Luca Arrò e il valdostano Fabrizio Fiorito. Ritirato il valdostano Franco Collé, costretto a fermarsi quando era al comando della prova per alcuni problemi legati sempre al tendine d’Achille.
Saint-Oyen - Sabato mattina sono stati oltre 300 i concorrenti che hanno scelto una delle tre prove del Fallère (St-Oyen).
Il giovane scialpinista vince il vertical di Ville-sur-Sarre in 57’, mentre Ridolfi fa segnare il record nella gara da 47 km di Lillianes. La padovana prima nel trail e ottava al vertical
Valsavarenche - La 25 chilometri è stata vinta da Fulvio Fazio e Natalia Mastrota.
Valtournenche - A Tadei Pivk e Sara Willhoit la vittoria nella 30 km, Vertical annullati dopo la tragedia del cuneese Luca Borgoni. Macchi batte Cavallo nel Gran Trail Courmayeur
Valtournenche - La manifestazione in programma a Breuil-Cervinia sabato 8 e domenica 9 luglio, è tra gli appuntamenti clou di tutta l'estate nell'ambito dei trail e dei Vertical K.
Champdepraz - Oltre alla gara a coppie divisa, in tre tappe, saltano anche il Mont Avic Trail e Vertical du Costaz, prove inserite anche nel Tour Trail della Valle d’Aosta e nel Défi Vertical.
Valpelline - La corsa sulla distanza più breve, 21 chilometri, è stata vinta da Stefania Canale e Xavier Chevrier.
Aosta - Sulle Dolomiti l’atleta di casa a La Magdeleine chiude i 120 km sul podio, in meno di 16 ore. Al traguardo anche Nicolas Statti, 42esimo
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche