Cultura
“Aosta dà più valore ai miei quadri”, Mélissa Losano espone all'Hostellerie du Cheval Blanc
Aosta - Sono tornati ad Aosta i ritratti della pittrice francese proveniente da Aoste, cittadina del Dipartimento d'Isère. Circa una dozzina i quadri in mostra fino al 7 ottobre, realizzati con la tecnica del pastello su legno.

Sono tornati ad Aosta, questa volta all'Hostellerie du Cheval Blanc, i ritratti di Mélissa Losano, la pittrice francese – che è anche ebanista e con una formazione nella tecnica dell'intarsio e nella conservazione e restauro del patrimonio – proveniente da Aoste, cittadina del Dipartimento d'Isère, nella regione Rodano-Alpi.

In mostra tra le sale dell'Hostellerie saranno i quadri – circa una dozzina, e resteranno allestiti fino al 7 ottobre – realizzati con la tecnica preferita di Losano, il pastello su legno: “Una parte dei lavori – spiega – è fatta appositamente per la mostra ma mi piace anche mostrare le mie realizzazioni precedenti. Uso il pastello su legno perché il lavoro è sempre diverso 'da un punto di vista' tecnico, anche se sto mettendo a punto alcune nuove tecniche che presto potrò rivelare”.

Oltre all'omonimia tra il paese di Mélissa ed Aosta, distanti solo 220 km, c'è però un fattore che la porta ad esporre le sue opere in Valle sempre con piacere, ed è un fattore puramente artistico: “Mi piace molto esporre ad Aosta perché mi sento a mio agio, e vedo che le persone che osservano le miei realizzazioni comprendono il mio lavoro come tale e in più credo che l'atmosfera di questa città dia più valore ai miei dipinti. Qui poi ritrovo le mie origini dal momento che mia madre è originaria di Aosta”.

Atmosfera che Mélissa ricerca anche all'Hostellerie: “Ho colto l'opportunità datami dalla signora Anna Paesani di poter esporre nel suo albergo che possiede un'architettura ed una atmosfera splendida. Con i miei dipinti potrò offrire alle persone di passaggio un momento d’evasione e di relax contemplando i miei diversi ritratti e paesaggi. In uno dei miei quadri ho voluto anche omaggiare l'hotel che ospita i miei lavori, creando due opere che riprendono il cavallo, emblema del luogo che mi accoglie, ma anche mostrare come percepisco le montagne e la regione Valle d'Aosta”. 

Ormai una 'habituée' della nostra regione, Mélissa però ha una fitta agenda di appuntamenti, da qui a breve tempo: “Il 16 e 17 settembre – spiega – esporrò ed organizzerò una dimostrazione di restauro di dipinti presso al castello di Longpra durante le Giornate Europee del Patrimonio ed il 30 settembre e il 1° ottobre al castello di Pupetière, sempre nel Dipartimento d'Isère. In autunno, invece, esporrò le mie realizzazioni a Ginevra, in Svizzera, per la seconda volta”. Per scoprire il lavoro di Mélissa Losano, ed i suoi prossimi impegni, è possibile consultare il sito melilosano.wix.com/restaurationlosano.

475
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche