Sport
Vivicittà si tinge di rosa, la "non competitiva" sarà a sostegno delle donne
Aosta - Assieme alla classica gara competitiva, domenica 15 aprile alle 9.30 in piazza Chanoux, partirà anche "Vivirosa", “passeggiata ludico-motoria” non competitiva che pone l'attenzione sul sociale.

Vivicittà si tinge di rosa, e lo fa letteralmente. A fianco della tradizionale corsa internazionale, che con la “competitiva” di domenica 15 aprile giunge alla sua 35^ edizione, anche quest'anno arriva la “passeggiata ludico-motoria” non competitiva che pone l'attenzione sul sociale.

Dopo la lotta al bullismo dello scorso anno, la “passeggiata” è stata chiamata “Vivirosa”, e completamente incentrata sui diritti delle donne: “L'obiettivo – spiega il Presidente Uisp Massimo Verduci – è quello di raccogliere fondi per alcuni progetti che stiamo organizzando con il Rotaract per le attività in favore delle donne in difficoltà, ma anche ribadire il ruolo della Uisp sul rispetto nei confronti delle donne anche in mondo dello sport. Un fattore non scontato, visto che l'ultimo degli esempi, è il Presidente di una squadra di calcio di Genova che si è permesso di dire che donne servono solo 'ad alcune cose', dichiarazioni di chiaro stampo sessista”.

Il riferimento è alle parole-shock del Presidente della Sampdoria Massimo Ferrero di qualche giorno fa, dopo il “derby della Lanterna”, sulle quali insiste anche Massimo Bennani: “La Uisp, sia nazionale sia regionale, si è fatta carico di ribadire con forza la presa di distacco verso determinati Presidenti, ma anche da quelle che fece l'ex Presidente della Figc Tavecchio”.

Il percorso

La partenza della gara competitiva da piazza Chanoux (le iscrizioni costano 10 euro, 1 dei quali sarà devoluto ai bambini siriani che fuggono dalla guerra) è prevista alle 9.30 di domenica 15 aprile, per un tragitto che attraverserà – per 12 chilometri, da percorrere in tre giri – la piazza stessa, via Porta Praetoria, via Sant'Anselmo, piazza Arco d’Augusto, via Garibaldi, via Torino, via Festaz, viale Partigiani, piazza della Repubblica, via Aubert, via Croce di Città, piazza Roncas, via Martinet, corso XXVI Febbraio, corso Padre Lorenzo, via Xavier De Maistre con l'arrivo nuovamente in piazza Chanoux. Il tutto da correre in un tempo massimo di 90 minuti.

Vivirosa” avrà parte dello stesso tracciato (piazza Chanoux, via Porta Praetoria, via Sant'Anselmo, piazza Arco d’Augusto, via Garibaldi, via Torino, via Festaz, per risalire via Conseil des Commis e tornare alla partenza), e partirà alle 10.15. Il costo d'iscrizione è di 5 euro, 3 per gli utenti del Dipartimento di Salute Mentale e Ser.D dellUsl, delle cooperative, associazioni ed enti partner dell'Uisp.

Per le iscrizioni online c'è tempo fino a venerdì sera, mentre in piazza Chanoux si potranno fare domenica, fino a mezz'ora dalla partenza.

Le novità

Tra le novità di questa edizione Verduci spiega: “Quest'anno avremo le bici elettriche TelBike messe a disposizione da Telcha che apriranno e chiuderanno corteo, cosa che si ripeterà anche con Bicincittà”.

Novità anche tra i volontari: “Saranno una quindicina i nostri – chiude il Presidente Uisp – più 5 del Rotaract,10/15 messi a disposizione dall'Associazione Nazionale Alpini e 4 richiedenti asilo delle cooperative”. Richiedenti che potrebbero essere di più, e portare qualche novità ulteriore: “Nell'elenco di migranti della Caritas, si parla addirittura di 13/14 ragazzi disponibili dalle 9 – chiude invece Bennani – due dei quali hanno deciso di partecipare a 'Vivirosa' e uno che farà la competitiva”.

Archiviato in: Media valle , Sport
1090
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche