Agricoltura
"Vigneros grimpants", un incontro sulla realtà e le prospettive della viticoltura di montagna
Aosta - L’iniziativa, in programma lunedì 4 dicembre presso la Sala Viglino del Palazzo regionale di Aosta, vedrà anche la proiezione del docufilm “Vignerons grimpants. La giovane viticoltura in Valle d’Aosta”.

Un incontro-dibattito, promosso dall’Osservatorio sul sistema montagna “Laurent Ferretti” della Fondazione Courmayeur Mont Blanc in collaborazione con l’Institut Agricole Régional ed il Censis, per costituire un momento di approfondimento sulla realtà e la prospettive della viticoltura di montagna coinvolgendo ricercatori, operatori del settore e rappresentanti del comparto alberghiero, per un dibattito ad ampio spettro ed in ottica internazionale.

L’iniziativa, in programma lunedì 4 dicembre presso la Sala Viglino del Palazzo regionale di Aosta, vedrà in apertura l’intervento del presidente della Regione Laurent Viérin e del presidente del Comitato scientifico della Fondazione, Lodovico Passerin d’Entrèves.

A seguire è prevista la trasmissione, in anteprima, del docufilm “Vignerons grimpants. La giovane viticoltura in Valle d’Aosta”, realizzato da Avi Presse, volto a testimoniare passioni e difficoltà dei giovani viticoltori di montagna valdostani. In seguito verranno presentati i risultati della ricerca Viticoltori di montagna: il racconto del vino valdostano, curata dai ricercatori del Censis Marco Baldi e Andrea Amico, i cui dati saranno analizzati in seguito dal presidente della Fondazione Censis e della Fondazione Courmayeur Mont Blanc, Giuseppe De Rita.

L’incontro dibattito sarà anche occasione per conoscere l’esperienza di viticoltori che operano al di fuori della Valle d'Aosta, con l’obiettivo di aprire il confronto con le altre realtà come quelle rappresentate da Sabina Pellegrini, giovane viticoltrice della Valle di Cembra, una delle aree trentine della viticoltura eroica, e Federico Scarzello, che rappresenta la terza generazione di vignaioli della famiglia Scarzello e presiede l’Enoteca regionale del Barolo.

Seguirà una Tavola rotonda moderata da Andrea Barmaz, direttore della sperimentazione dell’Institut Agricole Régional, con esperti, operatori del settore e rappresentanti del comparto alberghiero. Interverranno, in particolare: Edoardo Braga, componente del Consiglio di Amministrazione del Cervim - Centro di Ricerche, Studi e Valorizzazione per la Viticoltura Montana; Pierre Carrier, albergatore di Chamonix; Stefano Celi, presidente Vival - Associazione Viticoltori Valle d’Aosta; Piero Roullet, albergatore di Cogne e Marco Trabucco, giornalista de La Repubblica. La relazione conclusiva sarà a cura dell’Assessore regionale all’Agricoltura e Risorse naturali, Alessandro Nogara.

L’Incontro è accreditato ai fini della formazione professionale continua dei dottori agronomi, dottori forestali e periti agrari. Il docufilm Vignerons grimpants. La giovane viticoltura in Valle d’Aosta, sarà trasmesso il 4 dicembre, alle ore 20, nell’ambito della programmazione della Rai Valle d’Aosta.

Archiviato in: Media valle , Economia e lavoro
1065
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche