Calcio a 5
Valtournenche e Libertas Città di Aosta, qualche rimpianto ma entusiasmo per il futuro
Aosta - Si è conclusa la stagione anche per le due squadre impegnate nelle categorie inferiori di calcio a 5, arrivate rispettivamente terza in C2 e sesta in D, con risultati positivi nonostante i punti persi a inizio anno.

Dopo l’Aosta in serie B, il calcio a 5 valdostano conclude la sua stagione anche per le due squadre impegnate nei campionati delle serie inferiori, cioè il Valtournenche ed il Libertas Città di Aosta.

Valtournenche, terzo in serie C2 girone A
La squadra del Cervino ha concluso la sua corsa ai playoff, perdendo in semifinale 0-3 contro il CUS Piemonte Orientale
dopo aver ottenuto un ottimo terzo posto in classifica durante la stagione regolare. Un’annata molto positiva, con un piazzamento che rappresenta il risultato migliore per la squadra allenata da Domenico Stefanetti, arrivato all’ottava giornata dopo che la squadra – autogestita – aveva ottenuto solo sette punti in altrettante gare. “Onestamente, credo che meritavamo di andare in serie C1”, dice Stefanetti. “Purtroppo i playoff giocati con partita secca sono un terno al lotto, andrebbero disputati al meglio delle tre partite. In campionato avevamo battuto il CUS 7-0 in casa, perdendo al ritorno una partita per noi ininfluente. La semifinale sembrava stregata: abbiamo preso quattro pali e sbagliato un rigore, mentre loro ci hanno puniti con tre gol su contropiede”. La promozione è andata al Sermig ed al Dorina, ma per il Valtournenche hanno pesato parecchio i punti persi in avvio. “Se l’anno prossimo il girone sarà così, credo che possiamo puntare a vincere ed essere promossi. Siamo una squadra che gioca tanto e fa girare la palla, solo che non concretizziamo sotto porta quanto creiamo e ci manca un po’ di malizia. Siamo al lavoro per cercare di inserire qualche nuovo giocatore, ma il nucleo centrale rimane questo: un gruppo eccezionale a livello umano di persone che sono prima di tutto amici. Nonostante i miei 63 anni mi sono integrato benissimo e mi sono divertito davvero tanto”.
La rosa del Valtournenche: Andrea Machet, Arnaud Perruquet, Giuseppe Spanò, Davide Vallet, Pierre Aillon, Andrea Brunet, Nicolò Basso, Alessandro Perron, Lorenzo Boccuto, Henry Pession, Matteo Stinghel, André Tamone, Ivo Page.
Classifica finale del girone A di serie C2: Sermig 52 punti; Eporedia 44 punti; Valtournenche 40 punti; CUS Piemonte Orientale, Dorina 39 punti; Pro Casalborgone 38 punti; Città di Vercelli 36 punti; Aurora San Gillio 25 punti; Don Bosco Caselle 23 punti; Cinzano 19 punti; Pro Vercelli 13 punti; Sportiamo 11 punti.

Libertas Città di Aosta, sesto in serie D girone A
Un mezzo miracolo sportivo, sfumato per soli quattro punti: con due sole sconfitte nel girone di ritorno il Libertas Città di Aosta è andato molto vicino al raggiungimento di un obiettivo che non era possibile neanche contemplare dopo il girone di andata, ossia i playoff. Un inizio shock, con zero punti nelle prime cinque partite, ha compromesso le speranze di accesso alla seconda fase, ma la squadra presa in mano da Pasquale Di Maio alla sesta giornata ce l’ha messa tutta, e per un po’ ci ha sperato. Alla fine i punti in classifica sono stati 31, a fronte di 10 vittorie (tra cui la vittoria in trasferta contro il Salassa campione nel ritorno), 1 pareggio e 9 sconfitte, che sono valsi a Ghignone e compagni la sesta posizione. Bomber della squadra è stato Luca Donato, con 30 reti in 14 partite disputate. “Abbiamo dovuto fare i conti con un inizio di stagione molto penalizzante e con una rosa abbastanza ridotta, ma quando ho preso in mano la squadra credevo ai playoff”, spiega Di Maio, player-manager della squadra. “È stata una stagione molto positiva, i numerosi sacrifici fatti da tutti hanno portato ottimi risultati: gente che veniva a giocare con la febbre, trasferte su campi all’aperto del torinese in pieno gennaio… Voglio ringraziare tutti questi ragazzi per l’impegno e per la serietà, è un gruppo fantastico”. Questo entusiasmo, Di Maio cercherà di traghettarlo anche nella prossima stagione: “"Adesso inizieremo subito a lavorare per fare meglio. Probabilmente aggiungeremo tre o quattro giocatori: in tanti si stanno autocandidando a venire da noi, anche nomi importanti, segno che qualcosa di buono lo abbiamo fatto, non solo a livello sportivo ma anche di organizzazione”.
La rosa del Libertas Città di Aosta: Simone Tribunella, Nikolas Martelli, Federico Pison, Michael Ghignone, Andrea Covi, Carmine Carrozzino, Loris Carrozzino, Luca Donato, Daniel Estedadishad, Maurizio Costante, Luca Licordari, Pasquale Di Maio.
Classifica finale del girone A di serie D: Junior Sport Club Salassa 48 punti; Orizzonti United 45 punti; Ceres 42 punti; Atletico Taurinense 40 punti; Grosso 35 punti; Libertas Città di Aosta 31 punti; FM Internazionale 18 punti; Vecchia Borgo 16 punti; San Remo 72 15 punti; KL Pertusa 13 punti; La Chivasso 11 punti.

Archiviato in: Sport , Home
646
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche