Calcio a 5
Un’altra sconfitta amara per l’Aosta: vince il Real Cornaredo 3-2
Aosta - Nell’anticipo della prima giornata di ritorno del campionato di serie B i gialloblù tornano a bocca asciutta dalla trasferta milanese, incappando nella quinta sconfitta consecutiva nonostante la bella rimonta da 2-0 a 2-2.

Amara sconfitta per l’Aosta, che nell’anticipo della prima giornata di ritorno del campionato di serie B torna a bocca asciutta da Cornaredo, incappando nella quinta sconfitta consecutiva nonostante la bella rimonta da 2-0 a 2-2.

Il primo tempo ricalca le previsioni, con il più quotato Real Cornaredo a fare il gioco e l’Aosta pronta a ripartire. Il primo tiro in porta è dei gialloblù, con Iurmanò che conclude di potenza ma centrale su rimessa laterale, mentre subito dopo Siqueira si fa trovare pronto su punizione dei locali. Al 6’ la grandissima occasione per l’Aosta capita sui piedi di Pellegrino, che tocca appena l’imbucata dalla difesa, quel tanto che basta per mettere fuori causa Meraviglia ma la palla si appoggia lentamente sul palo. Poco dopo grande giocata di Iurmanò, che salta un avversario con un sombrero ma il suo pallonetto finisce fuori di poco. Sul capovolgimento di fronte, Villa trova il gol che vale il vantaggio del Cornaredo. Siqueira si fa notare per diversi interventi, su tutti quello sul tiro di Migliano Minazzoli. I padroni di casa vanno più volte vicini al gol, ma le due occasioni più ghiotte sono per l’Aosta: prima Mascherona, a tu per tu col portiere avversario, conclude a lato, poi Pellegrino non conclude a rete di prima, dando il tempo agli avversari di recuperare. Al 18’49” arriva il raddoppio del Real Cornaredo con Messineo su azione di contropiede dopo aver rubato palla a Pellegrino.

La ripresa si apre sotto i migliori auspici per l’Aosta, con il solito gran gol del solito Pellegrino dopo 2’30”, che prende palla dalla sinistra, si accentra e conclude di potenza all’incrocio. Di Maio va vicino al pareggio ed è bravo a lanciarsi su una perfetta imbucata di Rosa, ma Meraviglia gli chiude lo specchio. Il pareggio, però, non tarda ad arrivare, e questa volta la firma è di Iurmanò, che su una punizione a due dal limite batte il portiere. Il Real Cornaredo subisce l’Aosta, che gioca più a viso aperto rispetto al primo tempo e dimostra di potersela giocare. Tante le occasioni per le due squadre, che iniziano a sentire la stanchezza e giocano lunghe, lasciando spazio agli avversari. Cala per prima l’Aosta, con i padroni di casa che si fanno sempre più incisivi e che trovano il gol-vittoria a tre minuti dal termine con una sfortunata autorete di Di Maio.

Formazioni:
REAL CORNAREDO: Meraviglia, Parmigiani, Forte, Messineo, Villa, Migliano Minazzoli, Spampinato, Scandaliato, Scolari, Casagrande, Fadda, Vavassori. All Fracci
AOSTA: Siqueira, Di Maio, Angiulli, Rosa, Pettinari, Iurmanò, Pellegrino, Mascherona, Avallone, Fea, Belmonte. All Rosa

Classifica: L84,Saints Pagnano 26 punti; Real Cornaredo* 25 punti; Videoton Crema 22 punti; Città di Asti 19 punti; Domus Bresso 17 punti; Lecco 14 punti; Aosta*, Rhibo Fossano 10 punti; Time Warp 9 punti; Elledì Carmagnola 7 punti; Bergamo La Torre 3 punti (* una partita in più)

Archiviato in: Sport
1445
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche