Varie
"The Edge" degli U2 ad Aosta, per un pranzo "Made in VdA"
Aosta - Il chitarrista irlandese ha mangiato alla “Osteria da Nando” di via Sant'Anselmo: “Ha mangiato una polenta alla valdostana, una carbonade ed una 'crema di Sant'Orso'” ha spiegato il titolare. A smascherarlo una foto da piazza Arco d'Augusto sui social.

Gli U2 ad Aosta? Non una “fake news” né una data del tour nella periferia d'Italia, ma un fondo di verità – anzi più di uno – c'è. Apparsa – nella quasi indifferenza – su tutti social ufficiali della storica band irlandese, poco dopo le 16 – ma scattata alle 9 del mattino – è apparsa una foto inequivocabile, scattata dai pressi del parcheggio dell'Arco d'Augusto: la Becca di Nona, innevata davanti all'Emilius, in fondo l'insegna delle cabine telefoniche, tra le poche rimaste ad Aosta, e il tetto dell'edificio dove ora c'è la Bcc.



A togliere ulteriori dubbi la scritta: “Aosta Italy. Edge”. L'indizio definitivo, non gli U2 per intero ma lo storico chitarrista The Edge, al secolo David Evans. Trovare conferma della sua presenza ad Aosta è stato complesso, come lo è farsi confermare il fatto che sia tutt'ora in Valle.

Una cosa è certa, il suo pranzo, assolutamente “Made in VdA”. The Edge ha mangiato alla “Osteria da Nando” di via Sant'Anselmo: “È arrivato verso le 14 – ha spiegato Paolo Scarpa – ed è andato via verso le tre e un quarto. Ha mangiato una polenta alla valdostana, una carbonade ed infine una 'crema di Sant'Orso'”.

2789
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche