Sci
Straordinaria doppietta per Federico Pellegrino: vince con Noeckler anche la Team Sprint
Aosta - Un weekend da incorniciare per Federico Pellegrino, che trova una straordinaria doppietta vincendo anche la Team Sprint in tecnica libera di Dresda, con il compagno di sempre Dietmar Noeckler.

Un weekend da incorniciare per Federico Pellegrino, che trova una straordinaria doppietta vincendo anche la Team Sprint in tecnica libera di Dresda, con il compagno di sempre Dietmar Noeckler, la stessa disciplina che ci sarà nelle Olimpiadi di PyeongChang.

Dopo la vittoria individuale di ieri, il poliziotto di Nus trascina l’Italia sul gradino più alto del podio con un’ultima frazione stratosferica, in cui ha messo dietro di sé la Svezia I (Joensson e Peterson) di 1” e la Russia I (Krasnov e Retivykh) di 1”2. Solo quinta la Norvegia di Stadaas e Klaebo. Gli azzurri sono stati autori di una grandissima rimonta, rimanendo sempre tra la sesta e la quarta piazza nelle prime cinque frazioni, ma la zampata finale e decisiva è proprio di Pellegrino, che dalla quinta posizione recupera i 2”6 di svantaggio dalla Svezia per concludere il suo giro da 1,3 km in progressione davanti a tutti, con il tempo totale di 12'18"3. Noeckler e Pellegrino avevano ottenuto, nelle semifinali, il secondo tempo, a 26 centesimi dalla Norvegia.

“In una prova su un circuito così particolare e pieno di insidie bisogna restare fuori dai guai e farsi trovare al posto giusto nel momento giusto. Mi sto accorgendo di iniziare a perdere un pochino di brillantezza nelle fasi iniziali che sino a qualche anno fa erano la mia carta vincente ma riesco ad essere sempre molto efficace supplendo con l'esperienza e con la tattica. Così sono riuscito a capire quando era il momento giusto per attaccare e per portami nelle posizioni che servivano per provare a vincere. Ora so che lo spunto c'è in questo momento della stagione è un gran bel segnale che mi dà tanta fiducia”, aveva dichiarato Pellegrino ieri dopo la vittoria nella sprint individuale.

Nella team sprint femminile, subito fuori l’Italia II con Debora Roncari e Greta Laurent, decima nelle qualifiche.

Archiviato in: Sport
1651
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche