Rugby
Stade Valdôtain, l’impresa riesce solo a metà
Aosta - I Leoni fanno la loro parte travolgendo 43-5 la capolista VII° Torino, ma ai playoff passa l’Ivrea in virtù degli scontri diretti. Lo Stade va ai playout con Rivoli, CUS Torino, San Mauro, Rugby Riviera e Cogoleto

Allo Stade Valdôtain di rugby serviva un’impresa praticamente impossibile perché, oltre a fare risultato pieno in casa della capolista VII° Torino, doveva sperare che Rho o Ivrea non conquistassero i 5 punti contro i fanalini di coda Rivoli e CUS Torino. I Leoni hanno fatto la loro parte, travolgendo 43-5 in trasferta un Settimo ormai già ampiamente e matematicamente primo, ma lo stesso hanno fatto le altre due compagini, e così ai playoff accedono Rho ed Ivrea, con gli eporediesi che, appaiati allo Stade a quota 32 punti, guadagnano l’accesso grazie agli scontri diretti.

Dopo la meta iniziale del VII° Torino, la squadra di Chiesa si scuote e chiude la prima frazione avanti 12-5, grazie alla meta di Adrian Brama trasformata da Nicolò Bacilieri ed a quella di Mattia Mion. Nella ripresa i gialloneri travolgono gli avversari, andando in meta con Henri Anselmet, il capitano Massimo Gontier, una meta di mischia ed Alberto Duc, sempre trasformate dal preciso Bacilieri che trova anche i tre punti con un piazzato che vale il 43-5 finale.

Ora lo Stade, insieme a Rivoli e CUS Torino, affronterà nel girone “Passaggio” le ultime tre classificate della Poule 2 del Girone D, ossia San Mauro, Union Rugby Riviera e Rugby Cogoleto.

SETTIMO RUGBY: Battigaglia, Monticone, Zaccagnino, Russo, Cotroneo A., Cotroneo R., Ciuffreda (Campanella), Deandrea, Danzi (Todesco), Portolecchia (Giagnotto), Bergamini (Chiarolla), Fadei, Leone (Converso), Vetturini (Dina Otoro Jr), Giannone (Stillitano). Coach: Giovanni Manlio Muggianu

STADE VALDÔTAIN: Zanuso (Valenti), Brama (Grande), Mion (Nato), Anselmet, Pina Barros (Rossi), Bacilieri, Caponetti, Duc, Cortinovis (Tricca), Caputo, Lallinaj, Frazzetta Ramon, Frazzetta Simone, Gontier Stefano (Rossa), Gontier Massimo (C). Coach: Fabio Chiesa.

Archiviato in: Sport
1026
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche