Cronaca
Sono tutte in salvo le 33 persone bloccate sulle funivie francesi del Monte Bianco
Courmayeur - Le operazioni di soccorso sono riprese questa mattina poco dopo le 7,00. Tre quarti d’ora dopo, la funivia del versante francese ha riniziato a funzionare

Sono rientrate tutte attorno alle 9,30 le 33 persone che hanno passato la notte bloccate sulle funivie “Panoramique Mont-Blanc” a 3.500 metri di quota.

Le operazioni di soccorso sono riprese questa mattina poco dopo le 7,00 con l’intervento dell’elicottero del Soccorso alpino valdostano.  Circa tre quarti d’ora dopo, la funivia del versante francese ha riniziato a funzionare e i turisti hanno potuto rientrare a terra: tutti i passeggeri si presentano in buone condizioni di salute, anche se alcuni sono stati trasportati all'Ospedale di Aosta ancora sotto choc.

La funivia “Panoramic Mont Blanc” unisce l’Aiguille du Midi a Chamonix con Punta Helbronner sul versante italiano. Gestita dalla società francese “Compagnie du Mont Blanc”, la telecabina costruita nel 1957 percorre cinque chilometri sopra il ghiacciaio. Sul versante italiano, ivece, il collegamento Skyway è stato completamente rinnovato nel 2015. All’origine dell’incidente, secondo quanto si è appreso c’è un guasto tecnico dovuto ad un incrocio di cavi.

Skyway Monte Bianco, la società italiana che gestisce il tratto da Entrèves a Punta Helbronner, ha effettuato il servizio funiviario notturno per portare eventuali clienti che, mediante manovre di soccorso ad opera delle guide alpine francesi e italiane, fossero riuscite a raggiungere Punta Helbronner. Luogo eletto per le operazioni di evacuazione grazie alla facile raggiungibilità dello stesso.

Archiviato in: Alta valle , Cronaca
601
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche