Teatro
“Senza Fiato”, in Cittadella lo spettacolo che racconta la Fibrosi Cistica
Aosta - La pièce di e con Pierpaolo Baingiu andrà in scene in due mattinate, il 7 ed il 10 maggio alle 9.15, racconta con spiccato "sense of humour" la vita dell'autore, accompagnata dalla ingombrante presenza della rara malattia genetica.

Due mattinate - lunedì 7 maggio e giovedì 10, alle ore 9.15 in Cittadella dei Giovani -, a cui sono state invitate le scuole superiori di Aosta ma aperte in realtà a tutta la cittadinanza, per uno spettacolo teatrale scritto ed interpretato da un paziente affetto da Fibrosi Cistica, attualmente in lista attiva per il trapianto bipolmonare.

Pierpaolo Baingiu è un giovane adulto residente in Sardegna, che racconta con uno spiccato "sense of humour" la sua vita, accompagnata dalla ingombrante presenza della Fibrosi Cistica, rara malattia genetica che lo accompagna - letteralmente - in ogni suo respiro. In "Senza Fiato" ci si trova tra risate, lacrime, colpi di tosse, pause musicali - con l'accompagnamento del sassofonista Luciano Sezzi -, ma soprattutto ci si trova di fronte a momenti di acuta consapevolezza e introspezione.

"Alcuni respirano senza pensare... io non faccio altro che pensare a respirare" è lo slogan che riassume il senso dello spettacolo, ma soprattutto della vita di Baingiu, per un appuntamento nato per creare conoscenza sulle patologie respiratorie di origine genetica e per far crescere la cultura del dono degli organi. Gli eventi sono organizzati dalla Lega Italiana Fibrosi Cistica Valle d'Aosta con Aido Valle d'Aosta e vi saranno interventi di medici rianimatori e delle Associazioni.

711
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche