Calcio a 5
Sconfitta casalinga all’esordio in campionato per l’Aosta
Aosta - I ragazzi di Rodrigo Rosa devono cedere l’intera posta in palio al Real Cornaredo per 2-1, ma possono recriminare per i tre pali colpiti e per aver concesso troppo agli avversari.

Inizia con una sconfitta casalinga la stagione dell’Aosta nel campionato di serie B di calcio a 5. I ragazzi di Rodrigo Rosa devono cedere l’intera posta in palio al Real Cornaredo, ma possono recriminare per i tre pali colpiti e per aver concesso troppo agli avversari.

Gli ospiti partono bene, a viso scoperto, ed impegnano in due occasioni Siqueira nei primi minuti. Al 3’ si fa vedere Pellegrino, ma Vavassori non si fa trovare impreparato. Al 7’ Siqueira lancia il contropiede 3 contro 1, serve Calli sulla destra ma il capitano dell’Aosta non trova la porta e si divora un’ottima palla-gol. Attorno al 9’ è ancora il portiere brasiliano a risultare decisivo con un doppio intervento, ma è il preludio al gol degli ospiti: dall’angolo successivo Azar Silveira sfrutta sul secondo palo una svista di Siqueira su tiro di Spampinato. L’Aosta prova a scuotersi e va vicino alla rete per due volte con Rosa, che prima chiama Vavassori ad una parata importante con la punta delle dita, e poi sbaglia a due metri dalla linea di porta un colpo di testa non facile. Al 12’ è il palo a fermare Pellegrino sugli sviluppi di un calcio di punizione, mentre 5’ dopo Rosa di divora un’altra occasione d’oro, calciando alto a due metri dal portiere un ottimo pallone servito da Luca Iurmanò. Dopo 30” Bonaccolta pareggia il conto dei pali, e si va al riposo con il Cornaredo in vantaggio per 1-0. La ripresa si apre subito con un miracolo di Siqueira su Casagrande a due passi dal gol. Gli ospiti arrivano sempre primi sul pallone e vanno via con troppa facilità agli aostani. L’Aosta si fa vedere al 6’ sull’asse Rosa-Canale, ma il tiro del neoacquisto finisce fuori di poco. Pochi secondi dopo è ancora l’ex Acqua&Sapone a trovare un varco nella difesa avversaria, ma viene murato da Vavassori e non riesce a concludere in porta sulla ribattuta. Torna sugli scudi Siqueira con due interventi decisivi, e al 9’ Mascherona trova il gol del pareggio su assist di Rosa in contropiede. La partita si accende, e 30” dopo il pareggio è di nuovo il palo a fermare l’Aosta, questa volta sul tiro di Fabio Iurmanò che era andato via molto bene a metà campo al suo marcatore. Al 10’, però, arriva il gol beffa di Scandaliato, che si libera bene e tira centralmente dal limite dell’area; Siqueira la vede all’ultimo e tenta una goffa parata di faccia, ma la palla si insacca in rete. A 6’ dalla fine il Cornaredo esaurisce il bonus dei falli, ma l’Aosta non trova il tiro libero. Al 16’ Canale veste la maglia da portiere di movimento, ma la manovra della squadra di capitan Calli è troppo lenta e tutti i tentativi da fuori di Luca Iurmanò vengono murati. A 3” dalla fine l’azione che riassume la partita: Pellegrino, defilato, prova a battere Vavassori in uscita, che però intercetta ma, cadendo, il numero 10 dell’Aosta riesce comunque a ribattere il pallone, che però si appoggia mestamente sul palo e decreta la vittoria finale del Cornaredo.

Sabato prossimo a Crema la seconda giornata.

Formazioni:
AOSTA: Siqueira, Estedadishad, Angiulli, Canale, Rosa, Pettinari, Calli, Iurmanò Fabio, Pellegrino, Mascherona, Fea, Iurmanò Luca.

REAL CORNAREDO: Vavassori, Masullo, Bonaccolta, Messineo, Villa, Spampinato, Scandaliato, Demontis, Casagrande, Fadda, Azar Silveira, Meraviglia. All. Fracci

Classifica: Domus Bresso, Saints Pagnano, Real Cornaredo 3 punti; L84, Lecco 1 punto; Time Warp*, Videoton Crema*, Elledì Carmagnola*, Asti*, Rhibo Fossano, Aosta, Bergamo La Torre 0 punti.
(* una partita in meno)

Archiviato in: Media valle , Sport
1705
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche