Turismo
Sci, la pioggia costringe Pila a rimandare l'apertura al prossimo weekend
Gressan - L'innalzamento delle temperature e la pioggia hanno rovinato la festa a Pila. Confermata l'apertura a Courmayeur, La Thuile e nel Monterosa Ski.

L'innalzamento delle temperature e la pioggia hanno rovinato la festa a Pila. Il comprensorio è costretto infatti a rimandare l'apertura degli impianti al 3 di dicembre, "innevamento  permettendo". "Il maltempo di questi giorni, caratterizzato da temperature in rialzo, nevicate scarse e dalla pioggia - si legge in una nota -  che sta interessando la parte più bassa del comprensorio, la causa del rinvio, nonostante la neve caduta ad inizio novembre che aveva fatto ben sperare". 

La biglietteria alla partenza della telecabina Aosta Pila è aperta dal lunedì al sabato dalle ore 08 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle 18.

La situazione negli altri comprensori
A Cervinia la stagione è entrata ormai nel vivo. Gli appassionati possono già sciare sia a Cervinia che a Valtournenche (è già aperto da una settimana il collegamento tra le due località), che a Zermatt (Svizzera). Le temperature registrate oltre le medie stagionali in questi giorni, non hanno influito sulla qualità della neve, che si presenta compatta. È possibile arrivare con gli sci sino in paese, dove è aperta tutta la ski-area del Cretaz, oltre a quella di Plan Maison e del Ventina (parte alta). A Plan Maison è allestito nei giorni da sabato e domenica (26 e 27 novembre) il villaggio neve “Tour delle Alpi” con possibilità di provare gratuitamente gli attrezzi e l’abbigliamento delle più importanti case sportive. A Valtournenche dove  è aperto il collegamento con Cervinia, si scia fino ai 2.000 metri di Salette, dove oltre alle seggiovie sono aperti i due tapis roulant per principianti e bambini.

Confermata al momento l'apertura di La Thuile dove sabato 26 novembre saranno aperte le piste di Les Suches e Chaz Dura, senza collegamenti, di Courmayeur, con buona parte del comprensorio a disposizione di turisti e residenti e del Monterosa Ski. Qui sabato 26 novembre apriranno Gressoney-La-Trinité e ad Alagna con le piste Salati (G7), Salati 1 (G8) e Castore (G9) sul versante valdostano – servite dalla telecabina Stafal-Gabiet (20), dalla Gabiet-Passo dei Salati (25) e dalla seggiovia Gabiet-Lago (21) – e le piste Olen (V3), Cimalegna (V4) e Bodwitch (V5) in Valsesia,dove saranno operativi la telecabina Alagna-Pianalunga (32) ed il funifor Pianalunga-Cimalegna-Passo dei Salati (32).  Il costo dello skipass giornaliero sarà di 31 euro.  Rinviata invece l'apertura delle piste sul versante di Champoluc-Frachey e a Champorcher, dove si inizierà a sciare sabato 3 dicembre, confidando anche nell'abbassamento delle temperature previsto a partire dal fine settimana.

Archiviato in: Economia e lavoro
559
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche