Nomine
Sav, nominato il nuovo Cda. Zuccolotto resta consigliere, la proprietà bypassa la Regione
Aosta - Zuccolotto aveva finito i mandati all'interno del cda, per le nomine in quota regionale, ma è stato il gruppo Gavio stesso a volerlo al suo interno. La Presidenza Sav va a Massimo Gaudio, tra i nominati anche Alessandro Trento e Fabio Marra.

È stato rinnovato oggi, dopo una riunione pomeridiano conclusasi da poco, il Consiglio di amministrazione della Sav, la Società Autostrade Valdostane SpA che gestisce il tratto autostradale da Quincinetto ad Aosta.

E, come capita spesso in questo periodo, negli equilibri regionali, non senza sorprese. Anzitutto il cda è stato ridotto da 11 a 9 membri, con la quota di nominati dall'amministrazione regionale che si assottiglia e passa dai quattro precedenti a tre, ovvero Massimo Gaudio nominato anche Presidente, Alessandro Trento e Fabio Marra, quest'ultimo finito al centro di una piccola polemica riguardante un suo presunto conflitto di interessi in quanto dipendente Sav ma soprattutto per il suo ruolo di rappresentante sindacale dell'azienda e membro del direttivo del Savt-Trasporti.

La sorpresa vera, però, è la riconferma nel cda di Luca Zuccolotto, nominato però non in quota regionale. Dopo aver concluso il terzo mandato – dalla durata di tre anni l'uno – all'interno del Consiglio Sav Zuccolotto aveva infatti raggiunto il limite e teoricamente non sarebbe potuto essere nominato. Messa da parte la Regione, però, il consigliere comunale Uv di Aosta è stato scelto direttamente dalla proprietà, ovvero dal Gruppo Gavio, uno tra i principali gruppi industriali d'Italia e specializzato nella gestione di reti autostradali.

Archiviato in: Bassa valle , Società
763
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche