Musica
"Ricordi Passati", l'esordio minimalista del pianoforte di David Cerquetti
Aosta - E stato pubblicato venerdì 14 aprile su YouTube, ed in poco meno di una settimana il brano del diciannovenne studente del Conservatorio a raggiunto circa 750 visualizzazioni. Nel futuro un disco ed un sogno: comporre musica per i film.

Diciannove anni freschi freschi, otto dei quali passati al Conservatorio di Aosta, a sudare sui tasti del pianoforte, strumento 'nobile' per eccellenza. Venerdì scorso, 14 aprile 2017, un passaggio fondamentale: David Cerquetti pubblica su YouTube 'Ricordi Passati', brano dalla gestazione non semplice, corredato da un video eloquente e strettamente legato al suo titolo, che sovrappone foto, immagini e 'impressioni' di persone e momenti cari a David, intento ad interpretare la sua musica al pianoforte.

E di che ricordi parla, questo pezzo strumentale ed 'intimista'? Lo spiega lo stesso David in modo semplice, come semplice è stato lo spunto: “Il titolo forse è un po' ridondante – dice – ma credo sia essenziale ricordare perché ciò che viviamo non cada nel dimenticatoio. Mi sono immedesimato in chi ha perso delle persone importanti della propria vita, e di quanto sia fondamentale non dimenticarle. Avevo iniziato a comporre 'Ricordi passati' da un po', la parte finale mi è venuta ad una festa, quando ho improvvisato su un giro di accordi con la tastiera”.

Un brano che, in poco più di 4 minuti, nasconde un lungo lavoro celebrato però dai numeri di YouTube, con le quasi 750 visualizzazioni che David ha ottenuto in poco meno di una settimana, circa 300 solo nelle prime 4 ore dalla pubblicazione. La dimostrazione che la musica, per quanto semplice, prevede anzitutto grande costanza e grande impegno: “Ho scritto 'Ricordi Passati' nell'arco di tre/quattro mesi circa, mentre ho iniziato a girare il video a dicembre per finire praticamente a marzo”.

E 'Ricordi Passati' fa proprio dell'immediatezza la sua forza, legata anche agli ascolti di Cerquetti: “Questo brano – spiega – si inserisce nel genere 'pop' tendente però al minimalismo, sicuramente indirizzato sul moderno. Un genere che si può ritrovare ascoltando Yann Tiersen, ad esempio, o in Ludovico Einaudi, anche se lui è forse 'troppo' minimalista”.

E nonostante – o forse a ragione – l'esordio di David si rivolge al 'passato', in realtà è il futuro ad essere nel mirino del giovane pianista: “Oltre a 'Ricordi passati' – conclude Cerquetti - ho pronti altri due pezzi e sto girando un secondo video. Penso che quando pronti sei penserò a fissarli su un disco, ma per ora mi sto concentrando su un secondo brano in uscita a giugno. Nel frattempo mi sono iscritto, con questo brano, al Tour Music Fest di Mogol e poi vedremo”.

Ma i sogni, per essere tali, sono anche a lungo termine. Quando, insomma, diventano 'obiettivi': “Dopo otto anni di pianoforte all'Istituto Musicale Pareggiato e tre di canto alla Sfom da quest'anno ho cominciato a studiare composizione. Il mio sogno, per il futuro, è quello di specializzarmi in composizione di musica per film”.

600
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche