Cultura
La vicenda di Aldo Moro nel libro "Il segreto” di Antonio Ferrari
Gressan - Martedì 29 maggio, al castello Tour de Villa, alle ore 2, nell'ambito del ciclo d'incontri "La Torre sul mondo", la vicenda di Aldo Moro nel libro di Antonio Ferrari.

Nell'ambito del ciclo di incontri “La Torre sul Mondo”, organizzato dagli “Amici del Tour de Villa”, con il patrocinio della Regione autonoma Valle d'Aosta e del Comune di Gressan, martedì 29 marzo alle reo 21, presso il Castello Tour de Villa , sarà presentato romanzo-inchiesta “Il segreto” dell'editorialista del Corriere della Sera, Antonio Ferrari (Chiarelettere editore). Il libro è incentrato sui retroscena del sequestro e dell'assassinio di Aldo Moro, di cui è stato celebrato da poco il quarantennale. La presentazione sarà introdotta e moderata dal giornalista Roberto Mancini.

Un libro, “Il segreto” di Antonio Ferrari che doveva uscire 35 anni fa ma la cui pubblicazione è stata impedita per anni. Una trama troppa vera e troppo imbarazzante che ha genesi nel marzo 1978 quando l'Italia si trovò al centro di uno dei più grossi complotti internazionali del dopoguerra. In gioco c'era il futuro politico dell’Italia e i rapporti tra Stati Uniti e Unione Sovietica: fermare l’entrata al governo del PCI usando qualsiasi mezzo, anche l'azione eversiva e destabilizzante delle Brigate Rosse. Commissionato a Ferrari con non poche pressioni dal “Corriere della Sera”, questo romanzo avvincente e coraggioso anticipava quanto poi in parte confermato da nuove testimonianze e dalle commissioni d’indagine sul delitto Moro.  “Tanti ‘dettagli’ che sembravano indimostrabili e figli della dietrologia – sostiene l’autore – purtroppo o per fortuna si sono dimostrati veri. Fu davvero un orrendo complotto, che oggi non fa più paura raccontare, o forse ne fa molta meno”.

Antonio Ferrari, modenese, è al “Corriere della Sera” dal 1973: prima come inviato speciale, e ora come editorialista e commentatore. Negli anni Settanta e nei primi anni Ottanta si è occupato di terrorismo nero e rosso, in particolare modo delle Br. Amico di Walter Tobagi, suo collega di tante missioni in giro per l’Italia, nel 1980 ammazzato dai terroristi, è stato più volte minacciato. Per oltre due anni ha vissuto con la scorta, quindi è stato spostato agli esteri, come inviato, in particolare nel Medio Oriente, nel Nord Africa e nei Balcani. Sue le corrispondenze da numerosi fronti di guerra. Ha intervistato quasi tutti i leader dell’area. È autore di diversi libri: “Morte di un generale” (con altri autori, tra cui Giorgio Bocca, Camilla Cederna, Corrado Stajano, Marcello Sorgi, Mondadori 1982); “Sami, una storia libanese” (Liberal libri 2001); “Islam sì, Islam no. Le colpe dei musulmani e le nostre” (Le Lettere 2006); “7 aprile” (Cleup 2009); “Sgretolamento. Voci senza filtro” (Jaca Book 2013) e “Altalena” (Jaca Book 2014).

Per informazioni stampa: Corrado Ferrarese 3383397791

504
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche