Politica
Polo scolastico di Tzamberlet, si rimettono in moto le procedure di gara
Aosta - Lapidario Baccega: "La scuola polmone per questa maggioranza va realizzata". A breve la nomina della nuova commissione di cui è già stato individuato il nuovo presidente.

"La scuola polmone per questa maggioranza va realizzata. Vogliamo scuole sicure, efficienti, moderne e innovative per far lavorare meglio gli studenti". L'Assessore regionale alle Opere pubbliche, Mauro Baccega spiega in aula come è in fase di ricostituzione la commissione di gara per il polo scolastico Tzamberlet. 

Nel giugno del 2017 era stato il Tar accogliendo, parzialmente, i ricorsi del Consorzio Innova di Bologna e della società Arcas di Torino ad annullare i provvedimenti di aggiudicazione dei lavori di costruzione della scuola Tzamberlet decidendo anche la nomina di una “nuova” Commissione.

Al momento è stato individuato all'interno dell'Amministrazione regionale un nuovo presidente mentre si è in attesa di ricevere conferma delle disponibilità a suo tempo manifestate da parte di alcuni professori universitari. 

Entro il 5 febbraio gli operatori economici dovevano poi confermare la validità delle offerte presentate e estendere le garanzie richieste dalla gara. 

"Nei prossimi giorni si procederà  a fissare la data di convocazione pubblica per individuare i membri esterni di commissione" ha detto Baccega "In seguito alla nomina la nuova commissione inizierà i suoi lavori". 

Critica la consigliera di Alpe, Chantal Certan sulla decisione della nuova maggioranza di non rimettere "in discussione la necessità di avviare un ulteriore polo scolastico, escludendo un intervento sul polo universitario e lasciando così un'opera a metà. Noi avremmo fatto scelte diverse". 

Archiviato in: Politica
1002
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche