Società
Polizia stradale in lutto: è morto l’assistente capo Rudy Ciccarese
Aosta - Nella notte, a causa di un male che lo affliggeva da qualche tempo. 47 anni, era in servizio alla sezione di Aosta. Nella specialità, in cui era entrato da ragazzo, aveva servito il padre ed il fratello Mirco è sostituto commissario.

Polizia Stradale in lutto. Nella notte è morto l’assistente capo Rudy Ciccarese, 47 anni, in servizio alla sezione di Aosta. Tempo addietro gli era stata diagnosticata la malattia contro la quale ha lottato, finché le energie glielo hanno consentito, con la tempra ben nota a tutti coloro che lo conoscevano.

Per Rudy Ciccarese, come appariva chiaro da subito incontrandolo, la Polstrada, nella quale era entrato ancora ragazzo, rappresentava la storia e il senso di una vita. La stessa uniforme era indossata dal padre, purtroppo anch’egli scomparso prematuramente. Non solo: la porta anche il fratello maggiore Mirco, sostituto commissario, sempre negli uffici di Aosta, oltre a consigliere nazionale dell’Associazione Amici Polizia Stradale e vicepresidente nazionale dell’International Police Association.

Carattere schietto, fisico sportivo, Ciccarese non faceva mancare il suo contributo non solo a livello professionale (nella fase della sua carriera caratterizzata da numerosi servizi di pattuglia era noto lungo le strade della Valle per l’inflessibilità), ma anche nei momenti pubblici dedicati alla sensibilizzazione ed alla diffusione dei valori alla base del senso civico. Lascia la madre Lilliana, la moglie Ada e due figli.

L’ultimo saluto a Ciccarese si terrà giovedì 19 aprile alle 14.30 in Cattedrale ad Aosta. 

Archiviato in: Media valle , Società
4523
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche