Cronaca
Patteggia per la “serra” di Marijuana trovata dai Carabinieri: 6 mesi di lavori sociali
Aosta - In una mansarda usata a Saint-Nicolas da Michelino Giovinazzo, 37enne aostano, i militari avevano trovato, nel gennaio 2017, 72 vasi, per un totale di 144 piantine, all'interno di una tenda dotata di impianti termico e di aerazione.

Nel giorno della ripresa dopo le festività delle udienze con rito monocratico, al Tribunale di Aosta è approdato in aula il caso della “serra” di piantine di Marijjuana scoperte a Saint-Nicolas lo scorso gennaio dai Carabinieri. A comparire dinanzi al giudice Marco Tornatore, un 37enne aostano, Michelino Giovinazzo, imputato della violazione delle norme del testo unico sugli stupefacenti.

L'uomo, difeso dall'avvocato Davide Meloni, ha scelto di patteggiare una pena di 6 mesi di reclusione e mille euro di multa, sostituita con un semestre di lavori di pubblica utilità. L'accusa, in aula, era rappresentata dal pubblico ministero Luca Ceccanti.

I controlli dei Carabinieri delle stazioni di Saint-Pierre e Morgex nei confronti di Giovinazzo erano scattati nel pomeriggio del 10 gennaio scorso. I militari, perquisendo una mansarda usata dall'imputato a Saint-Nicolas, avevano trovato settantadue vasi, per un totale di 144 piante di Marijuana, all'interno di una tenda, dotata di impianti per l'aerazione e termico temporizzati. Erano quindi scattati sequestro e denuncia, a piede libero, per l'uomo.

Archiviato in: Media valle , Cronaca
1188
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche