AOSTA FUTURE CAMP
Otto "ispiratori" d'eccezione lanciano la prima maratona d'idee aostana
Aosta - Il 16 marzo alla Cittadella dei giovani arriveranno per dei "Hackathon talks" Simone Cola, Valentino Castellani, Samuela Caliari, Marco Bicocchi Pichi, Zouhir Louassini, Giacomo Biraghi, Andrea Passadori e Jean Marc Christille.

Nell'immaginario collettivo le idee nascono da sole: improvvisamente si accende una lampadina. Nella realtà però la luce, ovvero l’idea giusta, ha bisogno di un interruttore, di un’ispirazione.

Lo sanno bene i promotori del primo Hackathon valdostano Aostafuturecamp che hanno chiamato a raccolta, il giorno prima della maratone di idee e progetti, 8 “ispiratori” d’eccezione.

Il 16 marzo alle ore 17 alla Cittadella dei giovani arriveranno l’urbanista Simone Cola, l’ex sindaco della rinascita di Torino Valentino Castellani, la responsabile programmi del Museo MUSE di Trento Samuela Caliari, il presidente di Italia Startup Marco Bicocchi Pichi, il giornalista Rai Zouhir Louassini, l’esperto di strategie urbane Giacomo Biraghi, il fondatore di Fluentify e Digital pills Andrea Passadori, il direttore dell’Osservatorio Astronomico della Valle d’Aosta Jean Marc Christille.

Con brevi discorsi di 15 minuti gli ospiti, personalità del mondo sociale, imprenditoriale e culturale racconteranno la loro esperienza di cambiamento delle città in un’ottica di connessione, apertura ed inclusione.

Il giorno successivo, chiunque abbia un’idea e un progetto che possa incidere sul miglioramento della città di Aosta e sulla vita dei suoi abitanti, potrà cimentarsi in una gara creativa e progettuale di 10 ore, in squadre da 3 a 6 persone (è anche possibile iscriversi singolarmente e poi scegliere la squadra in cui inserirsi), per competere all’assegnazione dei premi in denaro e non solo che permetteranno un primo lancio dell’idea progettuale premiata.

Di seguito una breve presentazione degli ospiti.

Simone Cola è architetto e componente del Comitato Scientifico della Biennale dello Spazio Pubblico e responsabile del Dipartimento cultura, promozione e comunicazione all'interno del Consiglio Nazionale Architetti. Cola si occupa di progettazione architettonica e urbanistica.

Valentino Castellani, sindaco di Torino tra il 1993 e il 2001, si è impegnato per attuare un piano per la riquali ficazione delle periferie della sua città. Adesso è Vicepresidente dell'associazione Torino Strategica.

Samuela Caliari, responsabile dell'area programmi del Museo MUSE delle Scienze di Trento, vuole favorire la comunicazione della ricerca scientifica attraverso una serie di idee creative.

Marco Bicocchi Pichi è il Presidente di Italia Startup ed è un imprenditore che ha partecipato alla fondazione e al finanziamento di diverse startup tecnologiche.

Zouhir Louassini è giornalista Rai e dottore di ricerca in Studi Semitici presso l'Università di Granada in Spagna.

Giacomo Biraghi è un esperto internazionale di strategie urbane e specialista nella gestione strategica di progetti territoriali complessi.

Andrea Passadori ha creato con altri giovani italiani una innovativa startup, Fluentify, il cui scopo è quello di aiutare gli utenti della piattaforma a mettersi in relazione con un tutor madrelingua per imparare l'inglese. Ma non è tutto, ha anche creato Digital Pills, un'agenzia specializzata in digital analytics e data strategy.

Jean Marc Christille è il Direttore dell'Osservatorio Astronomico della Valle d’Aosta. Si è laureato in Fisica e Tecnologie fisiche presso la Facoltà di Fisica dell'Università di Torino.

1589
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche