Comune di Aosta
Nuovo polo scolastico in località Tsambarlet, al via l'iter per il referendum
Aosta - Il Comitato, costituitosi questa mattina, è composto da insegnanti, genitori, studenti e dalle forze politiche all’opposizione in Consiglio comunale, e ha già despositato in Comune l’istanza per l'avvio dell'iter referendario.

Si è costituito questa mattina, sabato 29 aprile 2017, il Comitato promotore per il Referendum consultivo contro la realizzazione del nuovo polo scolastico (già scuola polmone) previsto in località Tsambarlet ad Aosta. Il Comitato è composto da insegnanti, genitori, studenti e dalle forze politiche all’opposizione in Consiglio comunale, cioè Lega Nord, Movimento 5 Stelle, l’Altra Valle d’Aosta e il gruppo misto di minoranza di Etienne Andrione

I proponenti il Referendum intendono "consultare la popolazione circa la sciagurata e costosissima  - circa 25 milioni di euro - scelta della precedente maggioranza regionale di cementificare parte del polo sportivo regionale di località Tsambarlet e di abbandonare l'edificio di Via Torino che ospitava il Liceo M. Adelaide". 

Allo stesso modo il Comitato ha depositato in Comune l’istanza per l'avvio dell'iter referendario (servono 1500 firme dei cittadini per farlo "partire", ndr), che prevede la costituzione della Commissione tecnica che, entro 30 giorni, dovrà valutare l'ammissibilità del quesito: "Volete voi che l'area a servizi individuata nel Piano Regolatore Generale di Aosta, denominata “Sp3”, localizzata nella sottozona Fa01 - Area sportiva Tsambarlet, destinata allo sport e al tempo libero, mantenga tale destinazione?"

Archiviato in: Media valle , Politica
1792
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche