Economia
Mercato immobiliare: giù i tassi dei mutui e i prezzi delle case, aumentano le vendite
Aosta - Sono il 34 per cento in più le case vendute nel primo semestre del 2016 in Valle d'Aosta, grazie ad un calo dei prezzi e a mutui con tassi mai così bassi. A dirlo sono i dati dell'ufficio studi del Gruppo Tecnocasa.

Diminuiscono i tassi dei mutui e i prezzi della case, aumentano le vendite. La situazione del mercato immobiliare italiano, con cui quello valdostano è in linea sul trend anche se con qualche particolarità, si può riassumere così. Questi dati emergono dall'annuale conferenza stampa tenuta dalla rete di agenzie immobiliari del Gruppo Tecnocasa.

"Quest'anno il mercato immobiliare è stato una sorpresa, in controtendenza con tutti gli altri settori economici del Paese – ha detto Gianni Pautasso, team manager di Tecnocasa per il nord-ovest – in un periodo di non grande crescita di occupazione e, di recente, nuovamente di deflazione, i prezzi continuano a restare bassi".

Acquistare casa in Italia, rispetto al 2008, costa oggi in media il 40 per cento in meno: meno 9,1 per cento nei soli ultimi due anni. In Valle d'Aosta si conferma il calo dei prezzi, ma è molto più contenuto: meno 12,8 per cento rispetto ai prezzi di otto anni fa. "Qui tra il 2010 e il 2011 c'è stato addirittura un segno di crescita – spiega il consulente valdostano Tecnocasa Agostino Nicotera – e questo è dovuto alle politiche fatte in quelli anni sui mutui agevolati regionali".

La tendenza al calo dei prezzi delle case nella nostra regione è cominciata perciò più tardi, nel 2012, mentre nel resto d'Italia andava avanti già dal 2008. Se però negli ultimi due semestri in Italia il calo si attesta intorno all'1,5 per cento, in Valle ora i prezzi scendono più in fretta, tra il meno 3,5 del secondo semestre 2015 e il meno 3 per cento del primo semestre 2016.

"La situazione, a livello nazionale, ha portato ad un aumento di domanda, ad una cospicua ripresa dei mutui e a tempi di vendita in diminuzione – fa sapere Pautasso – siamo tornati ai numeri di vendite precedenti al boom del biennio 2006-2007", anni in cui esplose la grande bolla immobiliare e finanziaria che ha messo ko l'economia occidentale per tutto il decennio successivo.

I tassi dei mutui non sono mai stati così bassi come ora, "ma non si stanno verificando situazioni come in quel biennio – puntualizza Pautasso – quando alcune banche concedevano finanziamenti a chiunque senza garanzie". Questo ha fatto aumentare di molto le erogazioni di finanziamenti rispetto al 2015, sia in Italia, più 39,6 per cento, che in Valle d'Aosta, più 26,8.

Se l'importo medio di un mutuo in Valle è di 118 mila euro, l'aumento di vendite di case rispetto allo scorso anno tocca il 34 per cento, con 619 transazioni: "Ad Aosta è interessante rilevare un aumento di interesse nell'area compresa tra corso Lancieri di Aosta e viale Partigiani – afferma Nicotera – dove si svilupperà il progetto del campus universitario".

Archiviato in: Media valle , Economia e lavoro
384
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche