Artigianato
"Ma quanto sono bravi", l'artigianato valdostano torna a mostrarsi in piazza Chanoux
Aosta - L'appuntamento per vedere all'opera gli artigiani locali giunge alla seconda edizione e raddoppia diventando una "due giorni" che si terrà sabato 30 settembre e domenica 1° ottobre. Sabato si terrà anche Commercianti in Festa e la Serata Rossonera.

Secondo anno, dopo il successo della scorsa edizione, e la Giornata dell'Artigiano raddoppia. Raddoppia anzitutto, prima novità in campo, la sua durata che quest'anno si assesta su due giorni, sabato 30 settembre e domenica 1° ottobre 2017, quando piazza Chanoux, il “salotto buono” di Aosta, si trasformerà in un gigantesco laboratorio nel quale ammirare gli artigiani valdostani all'opera.

Dalla conferenza stampa di presentazione, questa mattina all'Hôtel des États, emerge il tema principe che guida questa iniziativa, già evocato lo scorso anno, quello della “rete”: “Lo scorso anno – ha spiegato il Presidente della Chambre Valdôtaine Nicola Rosset – chiesi di lavorare tutti assieme e vedere tutti a tavolo, Comune di Aosta, Regione, Chambre, Cna, Confartigianato , Confcommercio e Ordine degli Architetti, significa che l'idea di 'fare squadra' sta passando, anche per affrontare al meglio il momento che le imprese stanno vivendo”. Un appuntamento, secondo Rosset “ciliegina sulla torta per dare forza alle attività degli artigiani, una forza che si muove nella tradizione ma anche nei campi della ricerca e dell'innovazione”.

Una conferma molto attesa anche da Cna, la Confederazione Nazionale dell'Artigianato, come spiega il Presidente Salvatore Addario, che chiede, per la salvaguardia della sua categoria, ancora qualche sforzo: “I grandi numeri e la partecipazione dello scorso anno ci hanno dato ragione e hanno gettato la base per questa seconda edizione, nata dall'esigenza di celebrare e valorizzare il mondo delle piccole e medie imprese. I protagonisti devono essere gli artigiani, importanti sia per la loro attività che per accendere i riflettori sul nostro mondo e sui problemi coi ci scontriamo quotidianamente perché servono ancora procedure più snelle e meno burocrazia per lavorare senza essere soffocati da cavilli e pratiche”.

O, per dirla con il Vicepresidente di Confartigianato Mauro Salmin: “Va preso in considerazione il fatto di essere riusciti a lavorare assieme in tutte le categorie perché c'è stata volontà dei vertici nel voler creare qualcosa che possa essere usufruito da tutti perché gli artigiani si devono fondere con il 'fulcro' della Valle, il turismo, e andarci a braccetto”.

Soddisfazione anche da parte degli enti pubblici che patrocinano la Giornata dell'Artigiano, a partire dal Comune di Aosta: “Dopo il successo dello scorso anno – il commento della Vicesindaca del Capoluogo Antonella Marcoz – sono particolarmente contenta, contavo su questa seconda edizione e sono sicura che quest'anno sarà ancora migliore a dimostrazione che quando c'è sinergia ci sono anche i risultati”. Sentimento simile che rimbalza anche da piazza Deffeyes: “Cammin facendo – spiega l'assessore regionale alle Attività produttive Fabrizio Roscio –, grazie alla volontà di mettersi in gioco si è arrivati ad un prodotto che valorizza davvero l'abilità degli artigiani in tutte le loro forme. Quest'anno la manifestazione raddoppia e speriamo raddoppino anche gli accessi a favore di artigiani e commercianti”.


Il concorso, la casetta di Babbo Natale
Dopo il “porta bici” dello scorso anno, anche questa edizione vede la collaborazione con l'Ordine degli Architetti per un concorso che porterà alla realizzazione di una “Casetta di Babbo Natale” progettata da un architetto, realizzata dagli artigiani nella due giorni in piazza, e che finirà il suo ciclo all'interno del Marché Vert Noël.

Il progetto vincente è quello Samuel Quagliotto, architetto di Latina, anche se è da segnalare che – sui quattro progetti inviati per il concorso – nessuno è di un progettista locale. Non ne fa un dramma il Presidente dell'Ordine Sergio Togni: “La qualità media è stata notevole – ha spiegato – ed è stato scelto il progetto migliore a dimostrazione di apertura a idee, partecipazione e collaborazioni anche fuori Valle. In tempi così ristretti la sfida era difficile per un progettista valdostano, non tutti magari avevano un'idea pronta. Su circa 300 colleghi chi fa concorsi sono circa una cinquantina, e probabilmente non abbiamo scelto il periodo giusto per indirlo”.


Oltre l'Artigianato festeggiano anche i commercianti
Il 30 settembre, però, il Centro Aosta tutto sarà protagonista di Commercianti in Festa, la manifestazione che vedrà le vie del Capoluogo invase da bancarelle, assaggi di prodotti tipici e animazioni musicali che culmineranno con la Serata Rossonera.

Archiviato in: Media valle , Economia e lavoro
1463
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche