Società
"L’idroelettrico ai tempi del cambiamento climatico", Legambiente presenta il dossier nazionale
Aosta - Giovedì 21 settembre, presso la sede CSV in via Xavier de Maistre, alle ore 18.

"L’idroelettrico ai tempi del cambiamento climatico". S'intitola così il dossier nazionale sugli eccessi dello sfruttamento idroelettrico in Italia che Legambiente presenterà giovedì 21 settembre presso la sede CSV in via Xavier de Maistre, alle ore 18. Il documento, che fa il punto sull’eccessiva pressione del settore, con particolare riferimento all’arco alpino e alla situazione normativa, verrà illustrato da Vanda Bonardo, responsabile nazionale Alpi del Cigno Verde. Rosetta Bertolin, che segue le vicende dell’idroelettrico per il Circolo valdostano, farà un focus sullo stato dell’arte del processo di aggiornamento del Piano Tutela Acque regionale. Introduce e modera Alessandra Piccioni, vicepresidente del Circolo Legambiente VDA

“La captazione delle acque dei torrenti montani a scopo idroelettrico è un problema per tutto l’arco alpino - spiega Rosetta Bertolin - L’impoverimento delle portate dei corsi d’acqua è sotto gli occhi di tutti, come pure l’impatto ambientale dei lavori necessari per la realizzazione degli impianti. Il cambiamento climatico, inoltre, impone cautela nell’utilizzo di una risorsa preziona come l’acqua. Il dossier di Legambiente offre un quadro generale dei problemi e propone soluzioni al fine di limitare fortemente un’ulteriore proliferazione di centrali piccole, e perciò ininfluenti sul piano dell’abbattimento della CO2, e frutto di una mera speculazione economica a danno di un bene comune, l'acqua, che è patrimonio di tutta la comunità”.

Archiviato in: Media valle , Eventi
831
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche