Trail
La “moda dei trail” fa le sue vittime, tante gare diventano biennali
Aosta - Con la stagione al via domani con il Castle’s Trail saranno ben 7 le gare assenti sul calendario rispetto al 2017: Electric Trail, Ultramarathon du Fallère, Moonlight Magià Trail, Gran Paradiso Trail, Mont Avic Trail, Vertical Costaz e Vertical Mont Mary.

La bolla dei trail in Valle d’Aosta sta per scoppiare? A giudicare dai numeri delle gare di questi anni si direbbe di no, ma qualcosa sembra stia cambiando.

Si registra, infatti, una tendenza che è quantomeno sintomatica della saturazione a cui si è assistito ultimamente (con una gara quasi ogni weekend, ed addirittura alcune sovrapposizioni), e cioè il passaggio ad una biennalità che cerchi di mantenere in vita le gare portando, allo stesso tempo, un numero adeguato di partecipanti. Com’è noto, il clima della nostra regione non permette di sfruttare appieno il calendario, e per forza di cose le gare si concentrano principalmente nei mesi estivi (ed in bassa stagione: agosto è fondamentalmente un mese in cui non si corre, vuoi per il troppo caldo, vuoi per le ferie, vuoi per i molti turisti sui nostri sentieri), costringendo organizzatori e corridori a studiare attentamente tutti gli incastri.

La stagione prende ufficialmente il via domani, sabato 10 marzo, con il Castle’s Trail di Verrès, ma sono ben sette le righe rosse tirate sul calendario dei trail rispetto allo scorso anno. L’ultimo, in ordine di tempo, ad alzare bandiera bianca è l’Electric Trail di Pont-Saint-Martin (che solitamente si corre il terzo weekend di marzo), che “a causa di varie difficoltà” ha comunicato di aver rimandato quest’edizione. Tornerà nel 2019? I partecipanti delle passate edizioni si augurano di sì.

Chi ha deciso quest’anno di diventare biennale, aggiungendosi a chi lo è già dalla nascita come il Collontrek,  è l’Ultramarathon du Fallère, con l’organizzatore Patrick Sacchetto che affida a Facebook la spiegazione dettagliata del perché di questa scelta di farsi da parte: “Spesso si sente dire, e talvolta ci chiedono se sia vero, che oggigiorno in Valle ci sono troppe gare di trail. Bene...ne prendiamo atto e per non "appesantire" un calendario ormai saturo abbiamo preso la decisione di organizzare la nostra manifestazione con cadenza biennale. Questo per permettere alle nuove gare di emergere come giusto che sia, consentendogli di offrire un evento organizzato al meglio. Indubbiamente la moda dei trail ha fatto si che siano sorti eventi più o meno importanti un po’ ovunque, crediamo fermamente che ognuno abbia il diritto di organizzare il proprio evento e di farlo nelle migliori condizioni possibili”.

La stessa sorte è toccata, sempre da quest’anno, al Gran Paradiso Trail ed al Vertical Mont Mary, forse anche sulla scia di chi ha saputo sfruttare al meglio questa soluzione: l’Aosta-Becca di Nona (in programma il 15 luglio) e la Pointe de Chaligne Skyrace si svolgono ad anni alterni, in modo da non “rubarsi” partecipanti a vicenda e creando, così, molta aspettativa ogni anno. Non ci sono invece più tracce del Mont Avic Trail e del Vertical du Costaz, entrambi organizzati dalla Polisportiva Dilettantistica Mont Avic, mentre del Trail 5 Colli di Lillianes (in genere a metà luglio) si accenna solo su Facebook ad una terza edizione ma senza date.

È sparito dai calendari anche il Moonlight Magià Trail, che però è stato, in un certo senso, sostituito dal Saint-Barthélemy Trail del 21 luglio, facente parte del circuito Tour Trail Vda (che quest’anno si espande anche ad Oropa). Un’altra novità (sempre nel TTVDA) è rappresentata dal Grivola Trail di Aymavilles che, dopo l’edizione zero dell’anno scorso, è pronto al debutto ufficiale: il problema potrebbe essere la data (29 settembre), il giorno prima della MezzAosta. Dopo l’infelice sovrapposizione dell’anno scorso, il Cervino X-Trail (con il nuovo sponsor Hoka One One) ed il Gran Trail Courmayeur si “separano”: il primo sarà il 7 ed 8 luglio, mentre a spostarsi sarà la gara ai piedi del Bianco, il 14 e 15 luglio.

La “moda dei trail” non sembra affatto rappresentare un problema per i trail runners, ben felici di avere davanti a sé un ampio ventaglio di gare tra cui scegliere in base alle date, alle distanze o ai sentieri ed al paesaggio. Chi sta forse un po’ pagando questa tendenza (non bisogna dimenticare che ci sono tanti trail anche appena al di fuori della nostra regione, come nel Canavese o, al di là delle Alpi, l’importantissimo Ultra-Trail du Mont Blanc o il nuovo SwissPeaks 360) sono gli organizzatori, costretti a numerosi sforzi, sacrifici e scelte difficili pur di mantenere in vita le proprie creature.

Di seguito potete trovare un calendario con i trail ed i vertical in Valle d’Aosta ad oggi confermati:
Castle’s Trail (10 marzo)
Tor Avril (25 aprile, non competitivo)
Vertical Fénis (28 aprile)
Trail Becca di Viou (6 maggio)
Tor des Châteaux (11-13 maggio)
QuarTrail (19 maggio)
Licony Trail (9 giugno)
Vertical Becca di Viou (24 giugno)
La Thuile Trail (30 giugno)
Cervino X-Trail (7-8 luglio)
Gran Trail Courmayeur (14-15 luglio)
Aosta-Becca di Nona (15 luglio)
Saint-Barthélemy Trail (21 luglio)
Monte Rosa Walser Trail (27-29 luglio)
UYN Courmayeur Mont Blanc Sky Race (3-4 agosto)
Cervino Vertical (11 agosto)
Trek Valgrisenche (19 agosto, non competitivo)
Ultra Tour Monte Rosa (7 settembre)
Gran Paradiso Vertical (8 settembre)
Tor des Géants (9-16 settembre)
Tot Dret (11-13 settembre)
Grivola Trail (29 settembre)
Traverse Trail (13 ottobre)

Archiviato in: Speciale Trail , Sport , Home
1841
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche