Cronaca
Insulti razzisti al vigilante dopo il tentativo di furto in un supermercato: 40enne arrestato
Aosta - L’uomo, italiano domiciliato ad Aosta, è stato sorpreso ieri sera, all’interno del “Carrefour market” di piazza Plouves, mentre tentava di sottrarre generi alimentari. Ha reagito con minacce di morte ed epiteti razzisti, anche dinanzi ai poliziotti.

Rapina impropria aggravata dalla discriminazione razziale. E’ l’accusa con cui la Polizia ha arrestato, nella serata di ieri, domenica 6 novembre, L.C., quarantenne italiano domiciliato ad Aosta. 

L’uomo è stato notato all’interno del “Carrefour Market” di piazza Plouves mentre, tra le corsie, cercava di sottrarre generi alimentari. All’intervento del vigilante del supermercato, che gli ha contestato il tentativo e lo ha invitato a pagare la merce, ha reagito insultandolo pesantemente ed arrivando anche a minacciarlo di morte. Non solo, tra gli epiteti rivolti all’addetto alla sicurezza, anche alcuni di matrice chiaramente razzista, legati alla sua provenienza.

Il quarantenne non si è calmato nemmeno dopo l’arrivo della “Volante”, chiamata dal supermercato e prontamente intervenuta, ed anzi ha continuato ad inveire e minacciare, in presenza dei poliziotti. Gli agenti hanno quindi tratto in arresto l’uomo, che è ora ai “domiciliari” nella sua abitazione, a disposizione dell’autorità giudiziaria, che verosimilmente disporrà il rito direttissimo. 

Archiviato in: Cronaca
554
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche