Cronaca
Inchiesta Bcc, il presidente Linty e il consigliere Cossard si auto-sospendono
Aosta - In attesa della convocazione di un'assemblea di soci della Bcc. Nel frattempo il Cda rinnova la fiducia a Linty e Cossard.

In attesa di un'assemblea dei soci, che a breve verrà convocata, Marco Linty e Martino Cossard, rispettivamente presidente e consigliere della Bcc hanno deciso di auto - sospendersi, dopo la condanna di primo grado a un anno, pena sospesa, per induzione indebita a dare o promettere utilità

Il Cda dell'Istituto di credito si è riunito lunedì 13 novembre, in seduta straordinaria, per ricevere comunicazione dell'esito del procedimento penale. Sentenza che Cossard e Linty hanno annunciato di voler appellare. 

"Alla luce di quanto esposto il CdA, già a conoscenza di tutte le attività condotte per giungere allo spostamento della filiale di Fénis - spiega una nota -  così come dell'insieme degli atti adottati, fin dal 2004, per addivenire alla razionalizzazione delle filiali sul territorio, ha espresso piena solidarietà ai due amministratori e rinnovato il sentimento di immutata fiducia e stima, peraltro già espresso lo scorso anno in occasione della notifica, agli stessi, del provvedimento di conclusione indagini preliminari."

Archiviato in: Cronaca
1342
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche