Politica
Il Pd chiede di ritirare Maison Rassat dalla procedura d'asta
Aosta - Il 27 settembre 2017 sarà messo all'asta, assieme ad altri lotti di proprietà regionale.

Ritirare dalla procedura di vendita Maison Rassat, lo stabile di fronte al Teatro Romano e alle Porte Pretoriane. A chiederlo è il Pd-Sinistra Vda. L'asta è in programma il 27 settembre assieme ad altri lotti di proprietà regionale.

"Pur essendo convinti sostenitori del piano di valorizzazione dei beni immobili di proprietà regionale, nell'ottica di favorirne il riutilizzo più opportuno - spiegano i consiglieri del Pd-SVdA, Jean-Pierre Guichardaz e Paolo Cretier -, crediamo però che un edificio di tale pregio, collocato in uno dei luoghi più suggestivi della città di Aosta, potenzialmente in grado di produrre importanti introiti a favore della proprietà, non debba essere venduto a un prezzo di base d'asta (175 mila euro), a nostro parere del tutto inadeguato rispetto al valore potenziale del bene. Suggeriamo, quindi, alla Giunta di ritirarlo dalla procedura d'asta e di attivare un ragionamento su un utilizzo più consono e redditizio per la Regione, senza escludere, tra le varie, la possibilità di partnership pubblico-private che disimpegnino l'Amministrazione da eventuali spese di progettazione e ristrutturazione ma permettano alla Regione di mantenere la proprietà di parte dello stabile una volta ristrutturato.»

I Consiglieri ritengono che «tale recupero possa eventualmente essere destinato ad usi a beneficio della collettività - ad esempio a polo museale o ad area didattico-espositiva -, considerata anche l'attiguità con monumenti di straordinaria importanza".

Archiviato in: Politica
1621
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche