Sociale
Il magazzino del Banco Alimentare è quasi vuoto: 1500 persone rischiano di restare senza cibo
Aosta - L'allarme accompagnato da una richiesta di aiuto arriva dall'Associazione di volontariato: "Non era mai successo in 20 anni che a questo punto dell’anno solare il magazzino di Gressan del nostro Banco Alimentare fosse così scarso di generi alimentari".

Le 1500 persone assistite dal Banco Alimentare della Valle d'Aosta rischiano di rimanere senza cibo nei prossimi due mesi. L'allarme, accompagnato da una richiesta di aiuto, arriva dall'Associazione di volontariato: "Non era mai successo in 20 anni che a questo punto dell’anno solare il magazzino di Gressan del nostro Banco Alimentare fosse così scarso di generi alimentari" .

A determinare questa grave situazione le minori entrate della Giornata della Colletta Alimentare dello scorso anno (meno 8000 Kg) e della raccolta primaverile nelle scuole Donacibo (meno 4000 kg) che sono state solo in parte compensate da quanto donato attraverso i due armadi-dispensa sistemati presso gli Ipermercati Gros Cidac di Aosta e Carrefour di Pollein circa 5000 Kg.

Secondo i dati forniti dall'Associazione sono 39 le strutture caritative che ogni mese e in alcuni casi anche due volte al mese si rivolgono al magazzino di Gressan per ritirare i generi alimentari da distribuire alle famiglie bisognose mentre, una volta al mese, arrivano circa 40 assistenti sociali che a loro volta distribuiscono pacchi a persone e famiglie in difficoltà.

Il Banco Alimentare ricorda, quindi, il prossimo appuntamento con la Giornata nazionale della Colletta alimentare del sabato 26 novembre. In attesa dell'appuntamento la richiesta dell'Associazione ai valdostani è di donare cibo o offerte in denaro attraverso gli armadi-dispensa. Nei prossimi giorni ne sarà installato uno nuovo al Conad di Saint-Christophe. I beni richiesti  sono: zucchero, olio, biscotti, latte, marmellate ma anche pasta, riso e quant’altro a lunga conservazione.

"Coloro che non vanno a fare la spesa nei tre supermercati dove esiste la dispensa possono farci avere il loro dono al nostro magazzino di Gressan" ricorda l'Associazione. La struttura, sotto la microcomunità di Gressan, è aperta il martedì ed il venerdì mattino dalle 8 alle 11.

Nei mesi scorsi diverse sono state le raccolte di beni alimentari effettuate in Valle d'Aosta con diverse destinazioni. "Purtroppo si lavora ciascuno nel proprio orticello" sottolinea il direttore del Banco Alimentare, Emilio Roda "senza avere presente la realtà valdostana. Va tutto bene, ma noi ora ci troviamo in questa situazione che non ci era mai successa":

 

 

Archiviato in: Media valle , Società
560
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche