Podismo
Il 42° Tor de Gargantua è di Henri Aymonod e Charlotte Bonin
Gressan - Nonostante la forte pioggia, sono stati più di 180 gli atleti a disputare una delle competizioni più sentite del calendario delle martze a pià. Sul podio anche Ranfone e Sapinet tra gli uomini e Terrazzino e Perico tra le donne.

La forte pioggia caduta nella mattinata di ieri, domenica 20 maggio, non ha fermato i 141 (182 contando anche i più giovani) atleti partiti per correre il 42° Tor de Gargantua, gara podistica di 10 km con partenza dall’area verde di Gressan e rientro, passando per la cima della morena.

Una delle gare più affascinanti e sentite del calendario delle martze a pià, che ieri ha visto la vittoria di Henri Aymonod della società Corrintime, primo assoluto con il tempo di 35’49”. Dietro di lui, staccato di 1’03”, Marco Ranfone (Cogne), mentre chiude il podio Davide Sapinet della Polisportiva Sant’Orso in 37’03”. Ed è proprio la Sant’Orso a vincere la classifica di società maschile, precedendo  ASD Inrun e APD Pont-Saint-Martin.

Tra le donne continua a dettare legge Charlotte Bonin, che in questo avvio di stagione sta ottenendo ottimi risultati nelle diverse gare che la vedono impegnata. L’olimpionica della Calvesi si è imposta in 40’01”, tempo che vale anche un’ottima 17° posizione assoluta. Dietro di lei ci sono Elisa Terrazzino (Atletica Monterosa), seconda con 43’07” ed Enrica Perico (A.P.D. Pont-Saint-Martin), terza in 43’17”. Anche qui, ad imporsi tra le società è la Polisportiva Sant’Orso, che ha avuto la meglio su Atletica Sandro Calvesi e Cogne Aosta.

Archiviato in: Sport , Home
610
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche