Alpinismo
Hervé Barmasse conquista la vetta dello Shisha Pangma, la 14a montagna più alta del mondo
Aosta - Ci sono volute solamente 13 ore al 39enne scalatore valdostano – che ha avuto come compagno di scalata il tedesco David Goettler – per arrivare in cima ai 2.200 metri della difficile Parete Sud che portavano agli 8.024 metri delle vetta himalayana.

Una vera e propria impresa, realizzata inoltre al primo tentativo. L'alpinista Hervé Barmasse è riuscito a salire in poche ore la Parete Sud dello Shisha Pangma, in Tibet, la 14ª montagna più alta del mondo.

Ci sono volute solamente 13 ore al 39enne scalatore valdostano – che ha avuto come compagno di scalata il tedesco David Goettler – per arrivare in cima ai 2.200 metri della difficile Parete Sud che portavano agli 8.024 metri delle vetta himalayana, scalata in stile alpino, senza cioè il supporto di corde fisse e campi pre-allestiti. Gli scalatori erano partiti alle 4.45 del mattino di domenica da quota 5.850 e sono arrivati in cima alle 17.45 sfruttando una finestra di bel tempo durata poco meno di 24 ore.

Con la salita in poche ore della Parete Sud della 14ª più alta del mondo Barmasse e Goettler realizzano un'impresa riuscita solo a Erhard Loretan (il terzo alpinista ad aver scalato tutti i quattordici 8mila), Jean Troillet e Wojciech Kurtyka.

Archiviato in: Sport
2232
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche