Politica
Finanziaria regionale, minoranza critica sul Defr: "Sul bilancio il Governo procede a tentoni"
Aosta - A dirlo i gruppi Alp, Ac-Sa-Pnv e Misto: "dagli annunci delle settimane scorse, pareva che i 144 milioni di euro fossero già iscritti in disponibilità a bilancio, anche senza l'accordo con il Governo centrale”.

“Sul bilancio regionale il Governo procede a tentoni”, questo quanto dichiarano i gruppi di minoranza in Consiglio Valle di Alpe, Area CivicaStella Alpina Pour Notre Vallée e Gruppo Misto dopo l'audizione di questa mattina del Presidente Viérin in seconda Commissione.

“Nell'occasione – aggiungono i consiglieri –, ci è stato comunicato che la bozza di Defr è stata approvata e che costituisce ‘un documento filosofico’, sottovalutandone, quindi, completamente la sua importanza sotto il profilo programmatorio e strategico”.

“Inoltre – concludono – il disegno di legge di bilancio sarà ancora ritardato in attesa di sapere se i rubinetti da Roma si apriranno per i 144 milioni di euro che, dagli annunci delle settimane scorse, pareva invece fossero già iscritti in disponibilità a bilancio, anche senza l'accordo con il Governo centrale”.

 

Archiviato in: Media valle , Politica
1000
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche