Politica
Finanziamenti al Casinò, Cognetta: "La Commissione europea ha chiesto dei chiarimenti"
Aosta - Nel dicembre scorso, secondo quanto riferisce il consigliere del M5S Roberto Cognetta, una lettera è partita da Bruxelles alla volta di Roma, di Saint-Vincent e Aosta. 

La Commissione europea vuole vederci chiaro sui finanziamenti della Regione alla Casa da gioco. Nel dicembre scorso, secondo quanto riferisce il consigliere del M5S Roberto Cognetta, una lettera è partita da Bruxelles alla volta di Roma, di Saint-Vincent e Aosta. 

"L'ipotesi è che sia stata violata la normativa sugli aiuti di Stato" sottolinea Cognetta. "A inizio del 2017 era stata fatta una segnalazione alla Commissione europea rispetto ai soldi dati alla Casa da gioco - spiega il consigliere grillino - A marzo è stata chiesta della documentazione aggiuntiva e successivamente il 19 dicembre 2017 è arrivata la lettera al Ministero, al Casinò e alla Regione". La missiva chiede "chiarimenti su numerose questioni, nonché i motivi per i quali i presunti aiuti non siano considerati illegali. Tali informazioni consentiranno alla Commissione di valutare le misure alla luce degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea".

Secondo Cognetta "se dovessimo venire condannati il Casinò dovrà restituire quei soldi oltre probabilmente a vederci infliggere una multa". 

 

Archiviato in: Politica
1423
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche