Politica
Elettrificazione Aosta-Ivrea in 6 anni e mezzo? Minelli: "Eccessiva lentezza"
Aosta - A delineare i tempi dell’intervento è stato in Consiglio regionale l’Assessore regionale ai trasporti, Claudio Restano.

Nel 2025 si potrà forse vedere l’elettrificazione della tratta ferroviaria Aosta-Ivrea. A delineare i tempi dell’intervento è stato in Consiglio regionale l’Assessore regionale ai trasporti, Claudio Restano.

In particolare le tempistiche delineate nel tavolo con Rfi prevedono 18-24 mesi per concludere la progettazione definitiva e avviare l’iter esecutivo, 12-18 mesi per le autorizzazioni di legge e 6 mesi per l’appalto dei lavori. Tre anni e mezzo per avviare i lavori e altri 3 per eseguirli.

I fondi dovrebbero arrivare dall’accordo quadro interregionale ancora vigente.

Per quanto riguarda invece l’altra parte della tratta ferroviaria valdostana, l’Aosta-Pré-Saint-Didier a fine dicembre Rfi ha affidato un’indagine sullo stato delle opere, i cui esiti sono attesi per fine anno.

“Il governo regionale intende ribadire sia a Rfi che al ministero le proprie priorità per fare inserire gli interventi nel prossimo accordo di programma con i relativi finanziamenti” ha sottolineato l’Assessore Restano.

Le valutazioni costi benefici sono ormai fondamentali anche alla luce delle ultime indagini della Corte dei Conti in merito alla concessione dei contributi alle ferrovie in concessione e gestione” ha aggiunto Restano. “Sull’Aosta - Pré-Saint-Didier è quindi necessario avere un progetto reale per valutare costi e benefici”.

Per la consigliera Chiara Minelli "bisogna accelerare i tempi" per l'elettrificazione. "Non è una progettazione complessa, questo è il pane quotidiano per chi si occupa di ferrovie". 

Archiviato in: Politica
722
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche