Calcio
Eccellenza, al PDHA il derby dei rigori: Aygreville battuto 3-1
Gressan - Aquile in vantaggio dagli undici metri con Baldi (poi espulso, come Gini), ma gli orange trovano subito il pareggio con Scala. Negli ultimi dieci minuti una doppietta dal dischetto di Amato regala ai suoi i tre punti.

Un pomeriggio di sole e di caldo ha fatto da contorno ad un derby che, dal punto di vista del gioco, non è stato all’altezza della bella giornata. Nonostante il clima ideale, molte persone hanno preferito riempire il campo di Gressan ad una scampagnata ed hanno potuto assistere alla vittoria del Pont Donnaz Hône Arnad sui padroni di casa dell’Aygreville.

Sono gli orange a partire forte e ad aggredire le Aquile, che dal canto loro si sono ben difese ed hanno creato le occasioni più nitide del primo tempo. La prima è al 4’, quando Turato sorprende la difesa avversaria su una palla lenta e prova a piazzarla alla sua destra, ma Bastianelli si allunga e sventa la minaccia. Un minuto dopo Varvelli è troppo altruista e, anziché concludere, cerca un passaggio che non arriva a destinazione. È di nuovo l’Aygreville ad andare vicino alla rete, ma il tiro a colpo sicuro di Cunéaz è respinto da un difensore a portiere battuto. Al 21’ la partita si accende quando Kerroumi reclama un rigore per un intervento di Marchesano e, sulla ripartenza, Piscopo trattiene Cunéaz in area: per Loiodice il contatto c’è, e Baldi dal dischetto non sbaglia. Passano solo due minuti e Scala trova sotto porta la rete del pareggio, correggendo un tocco di Vitale sugli sviluppi di un calcio d’angolo. La vera svolta arriva al 32’, quando Baldi, sulla linea laterale nella trequarti avversaria, rifila un calcione a Kerroumi, proprio sotto gli occhi dell’assistente: rosso diretto ed Aygreville in dieci per un’ora di partita. Nonostante l’uomo in più il PDHA non forza e sbaglia prima con Kerroumi da buona posizione (alto) e poi con Jeantet (fuori).

Rizzo è costretto a giocare con Furfori come uomo più avanzato, l’Aygreville tiene bene e gli orange giocano con poca tranquillità. È però Gini a risultare il migliore dei suoi: il primo miracolo è al 5’ quando, faccia a faccia con Varvelli, rimane in piedi fino all’ultimo e di piede dice no ad un gol già fatto. I rossoneri si fanno vedere al 17’: punizione pennellata di Cunéaz che lascia immobile Bastianelli. Tutti urlano al gol ma, quando non vedono esultare i giocatori, pensano ad un intervento dell’arbitro. È solo un’illusione ottica, perché il pallone termina fuori di un niente. Poco dopo Jeantet manca il gol in due occasioni (bravo Gini sulla seconda), ma è soprattutto Varvelli a divorarsi ancora una volta una rete che sembrava fatta quando, dopo essere andato via in serpentina a tre avversari, manca completamente il bersaglio a 5 metri dalla porta. Le speranze dell’Aygreville di mantenere il pareggio in inferiorità numerica si infrangono al 35’, quando Kerroumi va giù per un fallo di Monetta ed Amato trasforma il rigore. Allo scadere Coulibaly va via in velocità e salta Gini, che lo stende in area: rosso diretto e penalty. Ancora Amato non sbaglia, e punisce il neo entrato Casale Brunet con il 3-1 finale: per lui è il 15° gol stagionale, 10 su rigore e 5 su punizione.

Con questi tre punti il Pont Donnaz ritrova la zona playoff ed allunga sui cugini, fermi a quota 42.

Formazioni:
AYGREVILLE: Gini, Marchesano, Mongino M. (46’ Monetta), Mazzei, Pramottono, Rega, Cunéaz, Furfori (90’ Casale Brunet), Turato, Baldi, Mazzocchi (86’ Rosset). A disposizione: Racchio, Apparenza, Cardella, Villanese. All Rizzo
PDHA: Bastianelli, Scala, Vitale, Borrettaz, Piscopo (88’ Campanaro), Amato, Jeantet (83’ Favre), Cena, Varvelli, Kerroumi (83’ Bonato), Lizzio (46’ Coulibaly). A disposizione: Bagnara, Morelli, De Stradis. All Brando

Classifica: LG Trino*, Stresa* 55 punti; La Biellese 51 punti; Romentinese&Cerano 47 punti; Pont Donnaz Hône Arnad 46 punti; Baveno 45 punti; Alicese 43 punti; Aygreville 42 punti; Orizzonti United, Verbania 37 punti; Borgovercelli* 33 punti; Arona, Pro Settimo & Eureka 32 punti; Lucento* 30 punti; Juventus Domo** 25 punti; Piedimulera 23 punti; San Maurizio Canavese 22 punti; Pavarolo 19 punti
(* una partita in meno)

Archiviato in: Media valle , Sport , Home
782
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche