Sociale
"DonoDay 2017", sette appuntamenti in tutta la Regione per celebrare la cultura del dono
Aosta - Comincerà sabato 16 settembre a Sarre la prima edizione valdostana della manifestazione che – a partire dallo slogan scelto, “Donare, molto più di un semplice dare” – dimostra l'importanza di un gesto semplice quanto decisivo.

Lavoro che può sembrare impercettibile ad un occhio distratto, ma che si dimostra a ragion veduta un vero e proprio 'collante' per la comunità, il mondo dell'associazionismo e del volontariato in Valle d'Aosta si svela in 7 appuntamenti che da metà settembre all'8 ottobre coinvolgeranno tutta la Regione.

Comincerà infatti sabato 16 settembre a Sarre, dalle 10.15 alle 20 presso l'area sportiva, la prima edizione valdostana del “DonoDay”, manifestazione che – a partire dallo slogan scelto, “Donare, molto più di un semplice dare” – dimostra l'importanza di un gesto semplice quanto decisivo.

Forte dei suoi numeri – sono circa 16mila 500 i volontari in Valle, cifra cospicua per una regione dalle dimensioni così ridotte – il DonoDay nasce per far conoscere l'attività delle associazioni, ma anche per cercare di aumentare il proprio raggio d'azione: “Un'iniziativa importante – spiega il Presidente del Csv Claudio Latino – perché valorizza il dono in quanto tale e perché una regione dai piccoli numeri ha uno straordinario patrimonio di volontariato. Il mondo del volontariato diventa testimonial di questa iniziativa che sosteniamo con forza, in una felice alleanza con il mondo istituzionale e tutta una serie di manifestazioni organizzate con diverse modalità”.

Numeri forti, ma da far crescere ancora: “È un'occasione da non perdere – spiega invece l'assessore regionale alla Sanità Luigi Bertschy – perché, anche se la Valle ha tanti volontari, questo deve diventare patrimonio comune di ogni persona, a dimostrazione dell'eccellenza di una comunità capace di aiutarsi. L'occasione è però anche quella di rendere evidente il grande lavoro che le associazioni fanno, attraverso una bella festa che possa rivolgere un messaggio ai giovani: cercate attraverso le vostre sensibilità l'associazione che fa per voi per portarvi energia, freschezza e competenze per far crescere ancora il mondo del volontariato”.

Occasione per rendere evidente grande lavoro che associazioni fanno, e bella idea che festa possa rivolgere il proprio messaggio ai giovani, necessario arrivi loro messaggio: cercate attraverso sensibilità, l'associazione per portare energia, freschezze e competenze per far crescere mondo del volontariato.


Gli appuntamenti in programma
Dopo la prima tappa a Sarre il “DonoDay” si sposta a Châtillon, domenica 17 settembre dalle 16.10 alle 21.30, appuntamento nel quale saranno protagoniste le associazioni sportive del territorio – come quelle che si occupano di calcio, karate, tiro con l'arco, tra le altre – che consentiranno ai bambini di provare liberamente le varie attività, all'insegna dello sport sano. Non solo sport, alla “Châtillon Move” saranno presenti anche altre associazioni come i volontari del soccorso, gli ausiliari del traffico, l'Avis ed il Cai. Giornata che si chiuderà alle 18 con la premiazione e la presentazione di tutti gli altri appuntamenti in programma, per finire in musica, in serata, con il concerto de L'Orage.

Sabato 23 settembre il “DonoDay” si sposterà ad Aosta, ai Giardini della stazione, con l'apertura degli stand alle 15 nei quali scoprire i fiori che rappresentano il valore del dono, da quello della memoria a quelli legati alla prevenzione, la salute, la vita o le emozioni. A seguire tanta cultura, come l'esibizione degli allievi della École et conservatoire de dance” di Ellada Mex, il concerto dei Fulmini in Linea retta, i laboratori di teatro a cura dei “Monelli dell'arte” ed i laboratori didattici organizzati dall'associazione “Terra Terra”.

Domenica 24 settembre sarà protagonista invece Pont-Saint-Martin, anche qui ai Giardini pubblici, all'interno della Fiera del baratto dei libri 2017, con iniziative di volontariato, musicali e iniziative per i ragazzi.

Il 30 settembre si torna ad Aosta, alla sala della BCC all'Arco d'Augusto, dove a partire dalle 9.30 si terrà l'incontro-dibattito con l'economista Stefano Zamagni, promosso da Fondazione Comunitaria, Caritas e Csv, per discutere della riforma nazionale della legge sul Terzo settore.

Sabato 1° ottobre il “DonoDay 2017” sarà invece a Morgex, all'interno della Morgex Color Run assieme alle associazione sportive che promuovono le attività per i disabili, mentre sabato 8 ottobre la chiusura della manifestazione si terrà a Saint-Vincent, in piazza Cavalieri di Vittorio Veneto. Qui, le varie associazioni “donano” il percorso fatto durante lo scorso anno, dialogando con la popolazione e proponendo laboratori ed immagini su quanto realizzato e discutendo su quanto ancora da proporre per il futuro.

 

Archiviato in: Media valle , Politica
1484
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche