Sci
De Fabiani e Brocard in costante crescita al Tour de Ski. Laurent e Baudin sul podio in Opa Cup
Aosta - Valdostani grandi protagonisti: nono posto per De Fabiani, ventiduesimo per Elisa Brocard. Laurent e Baudin seconda e terza a Planica

La quinta tappa del Tour de Ski approda in Italia, a Dobbiaco, e fa registrare i due valdostani Francesco De Fabiani ed Elisa Brocard come migliori degli italiani.

Nella 10 km a tecnica libera maschile, l’alpino chiude con il tempo di 22’17”7, a circa 30 secondi dal dominatore assoluto della competizione, Sergey Ustiugov: il russo è giunto alla quinta vittoria su cinque gare, battendo tutti i precedenti record. De Fabiani, che aveva conquistato un tredicesimo posto nella skiathlon di Oberstdorf ed un quindicesimo nella gara ad inseguimento, conferma i progressi e riesce finalmente a centrare un posto nella top ten, piazzandosi al nono posto dopo essere stato in lotta per il podio ai tre quarti di gara. Grazie al tempo di oggi, il valdostano guadagna quattro posizioni nella classifica generale del Tour de Ski, nella quale occupa ora l’undicesima piazza. Racconta al sito della FISI: “Mi presento alla gara di sabato in Val di Fiemme con buone aspettative, la 15 km a tecnica classica è una delle gare su cui punto in questo Tour de Ski, spero di evitare un altro alto e basso che ha caratterizzato sinora la mia stagione. Stiamo entrando nella fase decisiva della stagione, sarebbe importante dare continuità”.

Parte fortissimo Elisa Brocard nella 5 km, ritrovandosi addirittura settima al secondo chilometro. Un calo fisiologico la porta a classificarsi comunque nelle trenta e prima delle italiane, al ventiduesimo posto staccata di 42 secondi dalla vetta. Brocard è ora ventiseiesima nella classifica generale del Tour de Ski, grazie ad una costanza di risultati. Sempre il sito FISI riporta le sue parole dopo la gara di oggi: “Mi sono allenata duramente durante la preparazione per ottenere un posto al Tour, l'ho ottenuto e adesso vorrei  concludere questa esperienza con un bel piazzamento finale. Sto prendendo tanta fiducia, le energie cominciano a diminuire ma c'è tanto entusiasmo per tentare di finire ben dentro la zona punti”.

A Planica, in Slovenia, dove era di scena la sprint in tecnica classica dell’Opa Cup, sono due le valdostane sul podio. Greta Laurent si è infatti classificata seconda e, dietro di lei, è arrivata Francesca Baudin. Dopo aver vinto le rispettive batterie di quarti di finale, Laurent si è classificata seconda in semifinale e Baudin terza, ripescata come lucky loser. La vittoria finale è andata alla statunitense Sophie Caldwell.

Archiviato in: Media valle , Sport
593
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche