Cronaca
Dalla cocaina alla marjiuana, arriva in Valle il "drogometro"
Aosta - In pochi minuti scova chi guida sotto effetto di stupefacenti.

Una patente ritirata e due persone segnalate per guida in stato di ebrezza alcolica e per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti. Sono i primi risultati dell'adozione anche in Valle d'Aosta del “drogometro”, uno strumento in grado di verificare in tempo reale se un conducente ha assunto sostanze stupefacenti. Lo strumento funziona con uno “stick” utilizzato per prendere un campione di saliva dalla bocca, che cambierà colorazione in base allo stato dell’esaminato, e che poi, inserito nell’apparecchiatura darà in tempi brevissimi la positività o meno a diverse sostanze quali oppiacei, cocaina, eroina, metanfetamina e benzodiazepina.

Essendo uno strumento “precursore” in caso di positività seguiranno esami successivi ma nel frattempo al conducente esaminato verrà sospesa la patente per 10 giorni, tempo necessario per avere i risultati di laboratorio dello stick e dai quali si evinceranno tipo e  quantità di sostanza assunta.

Lo strumento è stato utilizzato sabato notte dalla Polizia Stradale di Aosta in una serie di posti di controllo finalizzati a garantire un maggior livello di sicurezza nelle strade.

 

 

 

Archiviato in: Cronaca
1999
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche