Cultura
Dal 12 al 27 agosto Château Vallaise di Arnad si svela al pubblico
Arnad - Un cantiere evento per svelare gli interventi di rifacimento strutturale, consolidamento e risanamento di diverse parti dell’edificio.

Il Castello Vallaise di Arnad apre al pubblico. Dal 12 al 27 agosto sarà possibile ammirare i lavori di restauro in corso della dimora nobiliare, acquistata dalla Regione nel 2010. Un cantiere evento per svelare gli interventi di rifacimento strutturale, consolidamento e risanamento di diverse parti dell’edificio.

Dal 12 al 27 agosto, durante le visite guidate gratuite, sarà, infatti, possibile vedere dal vivo alcuni degli ambienti dell’elegante palazzo, opera dell’architetto Giovanni Battista Vercelli detto Canova, voluta da Charles-François-Félix de Vallaise-Romagnano tra il 1663 e il 1670. Al XVII secolo risale anche il pregevole ciclo pittorico, rappresentativo del periodo barocco in Valle d’Aosta, opera di abili maestranze valsesiane.

"Il castello" ha ricordato l'Assessore regionale alla Cultura, Chantal Certan "era già stato aperto nel 2011, riscuotendo un notevole successo. E' un sito poco conosciuto che sicuramente affascinerà i visitatori".

Degli undici ambienti decorati, in occasione del cantiere evento, saranno visitabili l’ingresso, con la decorazione ottocentesca, dipinta a finti stucchi e festoni di fiori, fatta realizzare dal successivo proprietario Giacomo Giacobino (o GIacobini); la Sala di Davide con grandi scene raffiguranti storie dell’eroe biblico; la Sala dei Feudi in cui sono illustrati i possedimenti dei Vallaise, che si estendevano dalla Bassa Valle al vicino Canavese; la Camera della Fenice le cui pareti sono decorate da paesaggi boschivi animati soltanto da anatre, cigni e dalla fenice da cui prende il nome la stanza; la Galleria, completamente rivestita da una ricca decorazione dipinta a finti stucchi bianchi e dorati, tra cui è possibile riconoscere figure femminili tratte dalle incisioni de La Gallerie des femmes fortes del gesuita Pierre Le Moyne.

Ad accogliere i visitatori sarà al pianterreno un allestimento multimediale che permette di approfondire non solo la conoscenza del castello e della famiglia Vallaise, ma anche del territorio circostante.

"Le visite guidate - ha spiegato il Soprintendente Roberto Domaine - permetteranno di illustrare al pubblico sia gli aspetti storici e artistici di questa antica dimora aristocratica sia i complessi e accurati interventi di studio e restauro sinora svolti dal gruppo multidisciplinare che, con professionalità e passione, sta lavorando al fine di consentire la sua graduale riapertura al pubblico".

L'inaugurazione del cantiere evento è in programma venerdì 11 agosto alle ore 18. I funzionari della Soprintendenza per i beni e le attività culturali accompagneranno i presenti nelle visite guidate nel corso delle quali saranno illustrati i ricchi cicli pittorici del castello, la storia della famiglia Vallaise e gli importanti lavori di restauro e valorizzazione. Previsto anche un intermezzo musicale a cura di Mauro Colantonio e Maximiliano Pacheco. Dal 12 al 27 agosto, tutti i giorni si svolgeranno visite guidate gratuite, dalle ore 14 alle ore 19, con partenza ogni 30 minuti (ultimo ingresso alle ore 18.30), per gruppi composti da al massimo 25 persone. Non è necessaria la prenotazione.

Il cantiere evento è stato programmato in contemporanea con la Festa del lardo di Arnad. "Durante quella settimana inoltre Arnad sarà protagonista di una puntata del "Borgo dei borghi" della trasmissione  Kilimangiaro. "Siamo stati scelti per rappresentare la Valle d'Aosta. - ha annunciato il sindaco Pierre Bonel -  Le troupe entreranno anche al castello per effettuare alcune riprese". 

Archiviato in: Cultura e spettacolo
1438
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche