Economia
Cresce l'ottimismo fra gli imprenditori, bene il commercio estero e gli investimenti
Aosta - A dirlo sono risultati dell'indagine previsionale del 1° trimestre 2018 di Confindustria Valle d'Aosta.

“Il generale miglioramento dell’economia nazionale sembra infondere un maggiore ottimismo anche nelle imprese valdostane". Così Paolo Giachino, Presidente di Confindustria Valle d’Aosta commenta l'indagine previsionale del 1° trimestre 2018. Sul 36% delle imprese intervistate - escluse quelle del settore dell’edilizia - emerge un contenuto miglioramento generale delle attese delle imprese, pur in presenza di una lieve flessione di alcuni indicatori relativi al settore manifatturiero.

"Continua il trend positivo del commercio estero e degli investimenti - sottolinea Giachino -  anche se i margini delle imprese restano sotto pressione. Fondamentali saranno anche nel 2018 gli investimenti legati all’industria 4.0 determinanti per il recupero di competitività delle nostre aziende.” 

La rilevazione mostra un consolidamento del tasso di utilizzo della capacità produttiva, ormai stabilmente attestato su un valore non lontano dai livelli pre-crisi.

Fra le luci ci sono anche delle ombre legate alla riduzione, "seppur contenuta", della produzione e conseguentemente dei nuovi ordini. "Questo rallentamento delle attese è attribuibile soprattutto alle imprese legate al settore dell’edilizia" spiega Confindustria. .

La composizione del carnet ordini risulta complessivamente migliorata, ma resta ancora sbilanciata nel breve periodo per le imprese manifatturiere. Incoraggianti i dati relativi all’andamento degli incassi ed ai giorni medi di pagamento.

Si mantengono stabili le attese sull’occupazione nonostante un lieve aumento del ricorso alla CIG da attribuire al settore manifatturiero. 

Archiviato in: Economia e lavoro
903
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche