Economia
Cresce il numero di imprese giovanili in Valle d’Aosta
Nel secondo trimestre 2016 sono state 71 le nuove iscrizioni da parte di giovani di meno di 35 anni, 26 le cessazioni non d’ufficio, con un saldo positivo di 45 nuove imprese.

Cresce la voglia di fare impresa fra i giovani in Valle d'Aosta.  Nel secondo trimestre 2016 sono state 71 le nuove iscrizioni da parte di giovani di meno di 35 anni, 26 le cessazioni non d’ufficio, con un saldo positivo di 45 nuove imprese.

Le imprese giovanili rappresentano il 66,2% del saldo positivo complessivo di 68 nuove imprese registrate nel periodo. La performance colloca la Valle d’Aosta al terzo posto a livello nazionale solamente dietro a Piemonte (75,3%) e Campania (68%), e ben al di sopra della media nazionale (54,1%). Nella nostra regione le imprese giovanili hanno una incidenza dell’8,8% sul totale delle imprese, al di sopra della media del Nord Ovest (8,6%) anche se inferiore alla media nazionale (9,6%).

“Quella delle imprese giovanili è una performance particolarmente interessante – spiega il Presidente della Chambre Valdotaine, Nicola Rosset – che lascia ben sperare per il futuro. Senza il necessario ricambio generazionale le imprese sono destinate ad invecchiare. Il futuro è sempre più legato alla capacità di innovazione, alla digitalizzazione dei servizi e al saper sfruttare al meglio le opportunità offerte dalle nuove tecnologie".

Nel complesso le imprese giovanili operanti in Valle nel secondo II trimestre 2016 sono 1139 di cui 242 nel settore delle costruzioni, 171 nel commercio, 156 nel turismo e 151 nell'agricoltura.

Archiviato in: Economia e lavoro
584
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche