Politica
Consiglio regionale: si sono dimessi tutti gli assessori di Uv, Stella Alpina e Pd
Aosta - Con le dimissioni di quasi tutti gli assessori, tranne Laurent Viérin, la Giunta decade e resta in carica per l'ordinaria amministrazione. La comunicazione è stata data questa mattina dal Presidente del Consiglio Valle, Andrea Rosset.

Il remake dello stallo alpino del 2014 è pronto. A scrivere la sceneggiatura è il Presidente della Regione che si è fatto recapitare le dimissioni degli assessori di Uv, Pd e Stella Alpina. La comunicazione è stata data questa mattina dal Presidente del Consiglio Valle, Andrea Rosset, in apertura dei lavori della seduta.

Una decisione presa per disinnescare la bomba della mozione di sfiducia all’Assessore Ego Perron, che i tre di Stella Alpina (Borrello, Marquis e Viérin) alla fine avrebbero appoggiato, e quelle che avrebbero potuto essere lanciate nelle prossime settimane.  Era stato il consigliere grillino nell’ultima Assemblea ad annunciare la nuova strategia. “Mi date modo di lavorare in modo costruttivo, perché ci sono altri strumenti per farvi a pezzi uno alla volta”.

Nei giorni scorsi sempre Cognetta su Facebook aveva parlato di una nuova iniziativa tesa questa volta a sfiduciare l’Assessore Mauro Baccega che aveva avuto in mano per un periodo il dossier Casinò. Per evitare di andare incontro ad una dura battaglia all’ultimo sangue il Presidente della Regione ha calato il suo asso: dimissioni con conseguente decadenza della Giunta (in carica per l'ordinaria amministrazione)

Le lancette tornano così indietro di tre anni a quando il Presidente della Regione, in attesa della mozione di sfiducia costruttiva che mai arrivò, rimase in carica per oltre 40 giorni, riuscendo infine a dar vita ad un nuovo esecutivo. Anche se questa volta all’orizzonte si profilano le elezioni anticipate. 

Archiviato in: Politica
695
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche