Sport
Consegnate a Gigi Bobba le 47mila firme della petizione promossa da "Gamba in spalla"
Aosta - La petizione, avviata dopo il diniego alla partecipazione di Francis Desandré al Tor des Géants 2015, chiede l’inserimento del trail in montagna nella lista delle attività sportive per le persone diversamente abili.

La battaglia di Francis Desandré, l’uomo amputato ad una gamba dopo un incidente sul lavoro a soli 21 anni, a cui, per motivi di sicurezza e di regolamento, è stata negata la partecipazione all’edizione 2015 del Tor des Géants, il trail più duro del mondo, non è finita.

Francis, nei giorni scorsi, ha incontrato a Cogne il sottosegretario al Lavoro e Politiche sociali Luigi Bobba a cui ha consegnato la petizione on line, firmata da oltre 47 mila persone attraverso il blog “Gamba in spalla”. La petizione chiede l’inserimento del trail in montagna nella lista delle attività sportive per le persone diversamente abili.

L'incontro, organizzato dal deputato valdostano Rudy Marguerettaz, è stato anche l’occasione per un breve scambio di opinioni. “Bobba si è espresso a favore della pratica dello sport da parte delle persone disabili dal momento che rappresenta un importante strumento per il reinserimento della persona” ci racconta Francis. 

Ora la petizione consegnata a Bobba sarà spedita anche all’Ufficio dello sport della Presidenza della camera dei ministri, alla Fispes, la Federazione italiana sport paralimpici e sperimentali, al Comitato Italiano Paralimpico e alla Uisp.

Archiviato in: Sport
630
Astrelia sviluppa siti internet e applicazioni mobile/desktop anche per iPhone iPad e Android a San Benedetto del Tronto, Roma, Ascoli Piceno, Marche